Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Villa Angarano


Situata nel comune di Bassano del Grappa e rientrante nel territorio della Breganze DOC, l’azienda agricola Villa Angarano si estende fino alla riva destra del fiume Brenta, in una superficie che arriva a toccare circa cinquanta ettari, dei quali al momento otto risultano essere condotti a vigneto. Conosciuto come importante centro agricolo sin dall’epoca della Roma imperiale, grazie a importanti rinvenimenti archeologici è dimostrato che già nel II secolo d. C. a Villa Angarano si producevano olio, cereali e anche vino. Appartenente dai primi del 1800 alla famiglia veneziana dei Michiel e in seguito passata nelle proprietà dei conti Bianchi Michiel, la tenuta è oggi gestita dalle sorelle Carla, Giovanna, Anna, Maruzza e Isabella Bianchi Michiel. Tra i filari, le piante crescono su terreni di origine alluvionale e godono di un microclima particolarmente favorevole alla coltivazione della vite, grazie alle brezze notturne che spirano dalla Valsugana, contribuendo così a mantenere le uve schiette e sane. Grappoli di merlot, cabernet, chardonnay e vespaiola sono raccolti dopo essere stati allevati nel massimo rispetto di ambiente, natura ed ecosistema. In cantina, ogni passaggio produttivo è volto a interpretare ciò che la stagione e il territorio sono riusciti a esprimere nel frutto. Rispettando le più antiche tradizioni territoriali, sono contemporaneamente utilizzate le più moderne tecnologie enologiche, allo scopo di creare etichette rispondenti al più alto livello qualitativo possibile. Nascono in questa maniera vini dal fascino assoluto, garbati e ben delineati, ricchi di frutto e di sostanza da un lato, generosi, onesti e sinceri, poi d’altro canto anche capaci di regalare eleganza e raffinatezza come pochi altri vini sono in grado di fare. Dal Rosso di Breganze allo Chardonnay “Ca’ Michiel”, dal Torcolato “San Biagio” fino al Rosato “5 Sisters”: bottiglie, quelle che recano sovraimpresso il nome di “Villa Angarano”, da scoprire una a una, in un viaggio lontano nel tempo di Palladiana memoria.