Untitled-1

Sabresenò


Sabresenò, in dialetto sardo, vuol dire “non avere fretta"" ma è, al contempo, un acronimo che raggruppa i nomi di alcuni amici appassionati di vino, uniti in un progetto comune: fondare una propria cantina per la produzione di vini eccellenti da condividere con vecchi e nuovi amici.
La Sabresenò è nata originariamente con l’obiettivo di diminuire le spese degli stessi amici, dediti allo “studio” dell’enologia, relative all’acquisto di bottiglie di vino altrui; da quando hanno, però, fondato la cantina le uscite di cassa sono in realtà aumentate e, dal momento che il primo obiettivo è stato disatteso, gli stessi hanno convenuto sul fatto che la cantina dovesse essere quantomeno eccellente, come le migliori che avevano provato in tanti anni di degustazioni.
I vigneti della Sabresenò sono situati nel cuore della Gallura, nel nord-est della Sardegna, area rinomata per le splendide spiagge ma anche per la forte vocazione vitivinicola, con particolare riferimento alla produzione del vermentino, che proprio in questa regione raggiunge la sua massima espressione.
La vigna, circondata da vasti sughereti, è collocata su un suolo roccioso e ricco di granito, alle pendici del Limbara, la principale catena montuosa della zona, e non è lontana dal mare, così non è difficile ritrovarne nel vino il gusto sapido, in aggiunta alle note di macchia mediterranea.
Al momento, a firma Sabresenò, viene prodotto un unico vino, l'""Argeste"", che intende richiamare nel nome quello stesso Maestrale che da sempre soffia in Gallura, sospingendo l'aria salmastra del mare fin tra i filari dei vigneti.
Vermentino di Gallura Superiore DOCG, ""Argeste"" vanta un bouquet intenso e fine, segnato da sentori di pesca bianca e agrumi, note di spezie dolci e cenni di erbe aromatiche e miele; bianco dal carattere robusto e deciso, richiama i profumi più tipici del territorio natio così come la fine sapidità del mare, regalando un sorso di piacevole pienezza.