Untitled-1

Graunar


L’azienda agricola Graunar si trova nel piccolo comune di San Floriano del Collio, in provincia di Gorizia, praticamente al confine con la Slovenia. Il Collio è uno dei terroir più importanti e celebri, dal punto di vista vitivinicolo, di tutto il Friuli Venezia Giulia: qui sono soprattutto i vini bianchi autoctoni a recitare la parte dei protagonisti, dando vita a bottiglie davvero degne di merito e attenzione.
Graunar è una realtà produttiva a conduzione famigliare abbastanza radicata sul territorio: la cantina venne infatti fondata nel 1920 da Carlo, e durante i decenni successivi a capo di essa troviamo i fratelli Giovanni, Francesco e Luigi, per giungere infine ad anni più recenti, dove, dal 1998, è Davide a essere responsabile dell’azienda, che si compone anche di un ristorante conosciuto e rinomato nella zona, dove è possibile gustare i piatti tipici della tradizionale cucina locale.
I vigneti di proprietà si sviluppano su circa 10 ettari di terreno, caratterizzati da marne di origine eocenica e da un clima dove è il vento, la famosa “bora”, a garantire un’ottima ventilazione e una perfetta escursione termica fra il giorno e la notte. Si coltivano uva a bacca bianca e rossa, sia autoctone che internazionali, come friulano, ribolla gialla, sauvignon, chardonnay, cabernet franc, picolit e malvasia. All’interno delle singole parcelle i lavori vengono effettuati col massimo dell’attenzione, avendo cura di selezionare solo i grappoli migliori, affinché in cantina giunga unicamente materia prima di altissima qualità. Le vinificazioni sono svolte quasi esclusivamente in acciaio, e il legno è utilizzato solo per l’affinamento del Picolit.
Ogni anno si producono circa 10.000 bottiglie, perfettamente in grado di rappresentare l’ampia offerta del Collio DOC con etichette eleganti, da assaggiare e da conoscere attentamente, per aumentare il proprio bagaglio culturale in ambito enologico e per lasciarsi emozionare da intriganti sensazioni gustative.