Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Fritz Haag


Sette ettari e mezzo, tutti impiantati a riesling e situati nel cuore vitivinicolo della Mosella orientale, da dove arrivano, per l’appunto, i migliori Riesling tedeschi. A tanto corrispondono i vigneti di proprietà appartenenti alla cantina Fritz Haag, esistente già nella prima metà del XX secolo e dedita alla produzione di vini di altissima qualità sin dalla metà del secolo scorso, dal 1957 per la precisione.
Attualmente gestita da Oliver Haag, che viene coadiuvato dalla moglie Jessica, l’azienda vitivinicola viene condotta con la stessa filosofia di un tempo: mantenere elevati al massimo gli standard qualitativi delle proprie etichette. Tutto inizia dal lavoro tra i filari, dove è altissimo il rispetto per la natura, per l’ambiente, per la biodiversità e per l’ecosistema, per cui seguendo rigorose pratiche agronomiche si arrivano a raccogliere puntualmente uve sane e schiette, ricche e concentrate in ogni più piccola sfumatura organolettica. Dopo aver eseguito la vendemmia, effettuata esclusivamente a mano e spesso svolta in diversi passaggi in modo da raccogliere le uve al giusto grado di maturazione, il frutto arriva in cantina per essere lavorato con attenzioni scrupolose.
Monitorando costantemente ogni passaggio produttivo, si parte dalla fermentazione, lasciata svolgere a freddo e rigorosamente senza lieviti aggiunti, per poi passare all’invecchiamento, seguito da ultimo dall’imbottigliamento e dall’affinamento.
Sommando tutto quanto, il risultato finale è dato da etichette che tutte insieme arrivano a offrire una completa gamma di Riesling.
Partendo dal Riesling secco per arrivare a quelli delicatamente fruttati e a quelli dolci, i vini che rimandano al nome di Fritz Haag sono in grado di combinare la finezza alla profondità aromatica, rivelando nel contempo tutto il proprio carattere. Bottiglie, quelle che prendono forma dalle mani di Oliver Haag, capaci di raccontare la più bella Mosella se si parla di vitivinicoltura, usando puntualmente il linguaggio della massima qualità enologica possibile.