Untitled-1

Cantina Berritta


Grazie alla passione di Antonio Berritta che, con la famiglia composta dalla moglie Maria Paola e dai figli Serena e Francesco, la Cantina Berritta a Dorgali continua a distinguersi per qualità e passione. La famiglia Berritta coltiva la vite e l’ulivo da diverse generazioni e coniuga tradizione ed esperienza nella crescita dell’azienda agricola Berritta. La grande passione per la produzione del vino e la viticoltura di Antonio Berritta, con tutte le sue intriganti sfaccettature, si è trasmessa anche alla famiglia a garanzia di una continuità nella crescita della produzione dei vini Berritta. I figli Serena e Francesco infatti da qualche anno hanno costituito una società chiamata FranSer dall’unione dei loro nomi che si occupa specificatamente della produzione e commercializzazione dei vini. La cantina Berritta Dorgali ha una superficie coltivata a vigneto di circa dieci ettari situati nella vallata di Oddoene, nell’agro di Dorgali, in una zona notoriamente vocata alla produzione di vino di qualità da cui trae circa venti mila litri di vino in costante crescita di qualità e quantità, vendemmia permettendo. Le uve vengono lavorate manualmente e la fermentazione avviene tramite lieviti spontanei presenti nelle uve stesse. La varietà principe, che costituisce il 75% delle vigne, è il cannonau che oltre ad essere il vitigno più famoso della Sardegna ed in particolare della costa orientale, si sta rivelando come un protagonista della scena mondiale dei vitigni autoctoni come dimostrano le tre medaglie d’oro conferite ai rossi della cantina Berritta Dorgali da parte della famosa guida francese Gilbert & Gaillard a cui si aggiungono anche i riconoscimenti conferiti da Decanter e molti altri riferimenti del settore. La giovane azienda di Dorgali è anche l’unica a produrre un vino con il vitigno autoctono bianco panzale che si chiama come il vitigno stesso al fine di dargli la massima identità possibile. Una cantina simbolo della crescita della zona di Dorgali in termini riferimento per la produzione dei vini. Da tenere d’occhio.