Untitled-1

Monin

Quando si parla di sciroppi e liquori nel mondo, il brand di riferimento per tutto il mercato è, senza ombra di dubbio, uno solo: Monin. Fondata nel 1912 nella Francia centrale, più precisamente a Bourges, da George Monin, allora poco più che diciannovenne, l’azienda incominciò a produrre qualche sciroppo ed un liquore a base di spezie e lime, il “Monin Original”, che si affermò prontamente a fianco dei grandi liquori tradizionali francesi. Da allora, anno dopo anno, l’azienda crebbe ad un ritmo incredibile, imponendosi sempre di più fra i consumatori, ma rimanendo sempre a gestione rigorosamente familiare. Oggi le redini sono tenute da Olivier, rappresentante della terza generazione, a capo di una realtà che macina sempre più record: presente in 5 continenti e commercializzata in 140 paesi, la Monin è leader assoluto per la produzione mondiale di sciroppi, con più di 75 milioni di bottiglie prodotte all’anno e tre nuove filiali aperte in Europa, America e Malesia, per gestire da vicino ogni mercato di riferimento. Un’affermazione incontenibile e inarrestabile, che non ha mai portato ad un indebolimento, ma anzi è stata ottenuta non perdendo mai di vista il motto aziendale creato da George: “passione per la qualità”. Proprio alla luce di questa filosofia ogni anno il 2,5% del fatturato viene reinvestito in sviluppo, per migliorare sempre di più il livello d’innovazione e la ricerca delle migliori materie prime. Un ventaglio di prodotti davvero sterminato, dagli sciroppi alle puree, passando per il rinomato liquore alla violetta, perfetti per tutte le ricette, dai cocktail alle bevande a base di caffè e cioccolato. Circa centoquaranta sono i gusti disponibili, dal cocco alle rose, al più tradizionale cassis: l’universo di Monin è immenso, e soddisfa con stile ogni esigenza, incarnando nei propri prodotti quella “passione per la qualità” che accompagna quotidianamente ogni decisione presa.