Untitled-1

Fine Spirits


<>: sono queste le prime parole che campeggiano nel website di Fine Spirits. Parole che meglio di qualsiasi altro incipit mettono da subito le cose in chiaro sull’intento e sulle finalità di una realtà di distribuzione e produzione di distillati, che prima di ogni cosa è mossa dall’amore e dalla passione per il proprio lavoro e da una professionalità integerrima.
Ecco allora che Fine Spirits diventa una realtà in cui il primo step basilare diventa quello della scoperta e della ricerca. Ricerca di produttori che entrano in distribuzione solo ed esclusivamente se rispondono a precisi criteri. Primo requisito: artigianalità e qualità. Quasi sempre le realtà che entrano in catalogo sono piccole realtà artigianali, in cui la qualità non è mai messa in discussione e dove la filosofia produttiva è volta a raggiungere i più elevati standard. Poi prodotti d’avanguardia: a Fine Spirits uno degli intenti principali è quello di arrivare a scoprire nuove tendenze e nuovi prodotti. Da ultimo: l’alternativa ai grandi brand. Nell’ottica di offrire una proposta incline alla diversità, ecco che i brand trattati appartengono normalmente a società indipendenti, lontane dalle grandi multinazionali di settore.
Da un lato quindi i punti cardine riguardanti la selezione, poi d’altro canto le regole rispettate nella distribuzione, la cui catena è impostata nel rispetto di tutti i soggetti, partendo dai produttori fino ad arrivare ai clienti. Oltre a perseguire una coerente politica di prezzo, un elemento importante è dedicato anche alla formazione degli interlocutori, che arrivano così ad optare per scelte consapevoli e in linea con la realtà di prodotto. A tutto questo si aggiunge un team aziendale giovane, competente e preparato, che assiste i clienti a 360° in tutto e per tutto, senza ovviamente dimenticare i brand aziendali, come per esempio il Gin J.Berry.