Untitled-1

Clear Creek Distillery


Portland è il comune più popoloso dell’Oregon, stato situato sulla West Coast statunitense, confinante con Washington a nord e con la California a sud. E’ una città frizzante, che in ogni stagione dell’anno ha qualcosa da offrire ai propri cittadini o ai turisti che la visitano. E proprio qui ha sede la Clear Creek Distillery, distilleria che può vantare una storia importante, che la vede figurare come una delle più rinomate di tutti gli Stati Uniti d’America: venne fondata nel 1985, con l’idea di sfruttare la grande abbondanza di coltivazioni di alberi da frutta dell’Oregon per creare Brandy, Grappe, Whiskey e Liquori che potessero competere con quelli europei e che avvicinassero quindi i consumatori americani verso qualcosa di “made in U.S.”. Anno dopo anno la distilleria crebbe sempre di più, fino a che, nel 2014, venne comprata dal gruppo facente capo alla società “Hood River Distillers Inc.”, il cui presidente e CEO è Ronald Dodge, visionario sempre in cerca di espandere il proprio impero, già costituito da una decina di brand nel settore del beverage. Un bel salto per una piccola realtà, che però non ha modificato l’andamento del lavoro quotidiano e l’accortezza nella scelta delle materie prime: si distilla sempre in piccoli lotti, usando i tradizionali alambicchi di rame, selezionando la migliore frutta a “km 0”. Ad oggi i prodotti marchiati Clear Creek sono diversi: dai Brandy di frutta - genere poco prodotto sul territorio degli Stati Uniti - alle Grappe, passando persino al celebre Oregon Single Malt Whiskey, più volte presente nella celebre guida “Whiskey Bible Review” di Jim Murray’s, come “Best Small Batch Whiskey”. Un’ampia gamma di etichette, caratterizzate dall’ottimo rapporto qualità-prezzo e con una distribuzione capillare anche in Europa. Bottiglie eleganti e raffinate, perfette per allietare i palati dei consumatori più esigenti ed in grado di fare sempre una splendida figura nelle occasioni più disparate.