Untitled-1
Akashi-tai

Blended Japanese Whisky "Meisei" - Akashi, The White Oak (0.5l)

42,50 € 47,50 €

Esaurito

  • Alcol: 40%

  • Formato: 0.5l

  • Temperatura di servizio: 18/22 °C

  • Momento per degustarlo: Conversazione

  • Giudizio di Tannico: 8/10

  • Tipologia: Distillato

Note di degustazione

Color ambra chiaro, al naso si esprime su note di malto d’orzo, rovere e vaniglia.
Un piacevole corredo floreale recita il sottofondo di questo blended.
Al palato il gusto è caldo, profondo e decisamente morbido. Spiccano sentori speziati, vaniglia, rovere ed erbe aromatiche.
Il finale, moderatamente lungo è fresco e appagante.

distilleria

La storia della Akashi Sake Brewery risale alla fine del periodo Tokugawa (1600-1867) e più precisamente quando l’azienda, già produttrice di salsa di soia e commerciante di riso, si registrò... vai alla scheda della distilleria

Blended Japanese Whisky "Meisei" - Akashi, The White Oak (0.5l): Perché ci piace

“Meisei” ovvero celebrità, la visione orientale di questo blended, assemblato al 55% con whisky di cereali e la restante parte da orzo maltato.
Viene distillato attraverso 2 “pot still” ed invecchia in botti di rovere americano per un periodo compreso fra i 3-4 anni.
La distilleria Akashi di proprietà del gruppo Eigashima è il produttore più antico di Sakè del Sol Levante e propone questo blended whisky dal sapore autentico, prodotto tra l’altro in quantità limitatissime, poiché l’impianto di distillazione viene messo in funzione soltanto per pochi mesi all’anno.

Imbottigliatore/Selezionatore

La storia del Whisky giapponese è strettamente connessa con quella del giovane studente di chimica Masataka Taketsuru che, dopo la Prima Guerra Mondiale, si recò in Scozia per apprendere il metodo della produzione di acquaviti di malto. Al suo ritorno, Taketsuru decise di fondare la distilleria Nikka, oggi rinomata per l’alta qualità dei distillati di malto che produce. Nonostante Taketsuru sia considerato il padre del Whisky giapponese, è comunque doveroso ricordare che non fu il primo a distillare Whisky nel paese del Sol Levante. In realtà, infatti, la “White Oak Distillery”, fondata nel lontano 1888, ha iniziato a produrre Whisky, seppure in piccole quantità, già nel 1919. Nel 1984, poi, con la costruzione di un nuovo e moderno stabilimento, la “White Oak Distillery”, situata nella città di Akashi e oggi appartenente all’azienda Eigashima, è diventata una delle più importanti distillerie giapponesi che produce Whisky di malto.

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

I più venduti

Altre promo