Untitled-1

Meana-Terra del Mandrolisai


"L’azienda agricola Meana-Terra del Mandrolisai è una realtà produttiva situata in Barbagia, nel cuore della Sardegna. Ci troviamo sulle alte colline del Gennargentu, all’interno dell’agro di Meana Sardo, a circa 600-700 metri sul livello del mare. Qui il paesaggio è dominato da una vegetazione più che rigogliosa, dove querce, mirto, corbezzolo e cisto si alternano ai vigneti in una cornice suggestiva, avvolta da un silenzio profondo.
La cantina Meana-Terra del Mandrolisai nasce dalla volontà e dalla passione volte a valorizzare le potenzialità delle uve tipiche di questa parte dell’isola, esaltate dagli antichi saperi vitivinicoli tramandati di generazione in generazione sino a oggi.
Tra i vigneti, che affondano le proprie radici in un sottosuolo caratterizzato da impasti scistosi particolarmente adatti alla coltivazione delle uve, si coltivano i vitigni autoctoni tipici della zona, come cannonau, bovale, monica e altre specie locali. Le piante di queste varietà hanno circa 60-80 anni, e vengono allevate con il sistema dell’alberello, con rese basse, che non superano mai i 30-40 quintali per ettaro. Il clima, ben ventilato e soleggiato, contribuisce a creare le condizioni ideali per una maturazione ottimale di ciascuna varietà.
L’approccio dell’azienda in vigna è rivolto a eliminare quasi totalmente gli interventi fitosanitari, ed è orientato a pratiche di agricoltura biologica. In cantina le fermentazioni avvengono in acciaio a temperatura controllata, e gli affinamenti si svolgono in un’antica struttura di pietra scistosa che si sviluppa sotto il livello del suolo. Qui le maturazioni avvengono sia in legno di rovere che di castagno o in contenitori d’acciaio.
Ogni anno la cantina Meana-Terra del Mandrolisai dà vita a tre etichette, comprese all’interno della linea “Parèda”, tutte di vini rossi, diverse per blend, vinificazione e metodi di invecchiamento. Ogni prodotto ha quindi un preciso carattere, e tra le tre bottiglie spicca l’IGT Isola dei Nuraghi biologico, vino saporito e corposo, dove la qualità si avverte sorso dopo sorso.
"