Untitled-1

Le Masciare


L'azienda agricola Le Masciare sorge a Paternopoli, nel cuore della denominazione del Taurasi; qui consta di diversi vigneti, caratterizzati da differenti microclimi, e, nel rispetto della natura e del terroir, vendemmia e vinifica ognuno separatamente, così da esaltare le splendide caratteristiche delle varietà autoctone irpine. L'Irpinia vanta una lunga tradizione di vini di alta qualità; tra questi il Fiano di Avellino, il Greco di Tufo e il Taurasi, tutti e tre classificati come DOCG. Il terreno vulcanico e la grande differenza di temperatura tra il giorno e la notte fanno infatti si che, qui, le uve aglianico e fiano producano vini che sono tra i più longevi d'Italia.
Fondata nel 2001, Le Masciare ha come principale missione quella di produrre vini campani eccellenti, a partire, per l'appunto, dagli autoctoni aglianico, fiano, greco e coda di volpe; per far questo ci si concentra, innanzitutto, sulla qualità delle uve e quindi si selezionano, sempre, quelle migliori. Una coltivazione sostenibile e la conversione all'agricoltura biologica si sono, poi, rivelate, fin da subito, le scelte migliori; la mineralità del suolo, la freschezza del clima montuoso e tali accortezze rendono i vini de Le Masciare accattivanti, eleganti, complessi, di piacevole profondità e, sicuramente, degni d'invecchiamento.
La cantina de Le Masciare è una struttura di 1200 metri quadrati, con una barricaia sotterranea; le due zone più importanti sono l'area di vinificazione e imbottigliamento e quella per l'affinamento. La barricaia, in particolare, di circa 200 metri quadrati, è lo spazio ottimale per l'affinamento dei vini; con una temperatura pressoché costante, tra gli 11 °C e i 14 °C, ha, anche, un livello di umidità perfetto, garantito dalle pareti costituite da rocce e pietre.
Il tetto della cantina è, poi, coperto con pannelli solari e fotovoltaici, così da poter fare affidamento sulle energie rinnovabili per tutte le esigenze energetiche e per il rifornimento di acqua calda.