Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Dessena


La Cantina Dessena si trova a Benetutti, nella storica regione del Goceano, cuore della Sardegna.
Il Goceano è un territorio prevalentemente collinare e montuoso e rappresenta una delle più alte vette della Sardegna, dopo i massicci del Gennargentu e del Limbara, mentre a valle viene attraversato dal fiume Tirso.
Il territorio vanta, poi, tantissimi siti archeologici di età prenuragica, nuragica e romana.
I vigneti si trovano ad un'altitudine di circa 400 metri sul livello del mare e le uve crescono su terreni prevalentemente sabbiosi, risultato di disfacimento granitico, con piccole quantità di argille e quarzo.
La cantina Dessena coltiva arvisionadu, arriadorza, vermentino, cannonau, bovale e cabernet sauvignon.
Vitigni a bacca bianca autoctoni del Goceano, l'arvisionadu e l'arriadorza sono tra i più rari e antichi della Sardegna, tanto che le testimonianze sulla presenza dell'arvisionadu in Sardegna risalgono al 1780.
Dall'uvaggio di arvisionadu, arriadorza e vermentino si ottiene il tipico e tradizionale vino bianco benetuttese.
Il cannonau, invece, è il vitigno a bacca rossa originario della Sardegna, che la rappresenta in tutto il mondo e il bovale grande è un vitigno a bacca nera, clone del bovale piccolo, detto muristellu.
I vini della Cantina Dessena rispecchiano pienamente il territorio natio, così come, da sempre, hanno desiderato i loro produttori.
Le etichette firmate Dessena sono "Faula", "Balentìa" e "Abbèru" e sono tutte prodotte a partire da varietà locali.
"Faula" è un vino bianco ottenuto da uve raccolte esclusivamente a mano e matura per 9 mesi in acciaio; il "Balentìa", invece, affina, per circa 18 mesi, in recipienti di acciaio inox, è armonico e vellutato all'assaggio ed è perfetto per accompagnare i più tradizionali piatti della cucina sarda; l'"Abbèru", infine, maturato per 18 mesi in barriques, è un vino intenso al naso e deciso al palato, meraviglioso nell'abbinamento gastronomico e in grado di regalare un'appagante esperienza gustativa.