Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Cantine Losito


Attorno alla metà del secolo scorso, nel 1950 per l’esattezza, Giovanni Losito ha dato vita a quelle che oggi sono le “Cantine Losito”, da considerarsi ormai una delle più importanti realtà vitivinicole dell’intero panorama enologico pugliese.
Siamo nel territorio del comune di Rignano Garganico, in provincia di Foggia. È qui che il figlio dello stesso Giovanni, Leonardo Losito, regge le redini dell’azienda. È principalmente merito di quest’ultimo che possiamo parlare delle Cantine Losito come di una tra le realtà più interessanti, non solo della Puglia, ma dell’intero Sud Italia. Per merito di Leonardo, infatti, la conduzione dei vigneti è stata rivista sin dalla fine degli anni ’80, e in vigna ciò a cui si guarda è la qualità del frutto a discapito della quantità; inoltre dal 1998 le piante sono allevate seguendo i dettami agronomici della certificazione biologica. Parallelamente alla conduzione dei filari, rispettosa al massimo di ambiente, natura ed ecosistema, nel 1994 è stata costruita anche una nuova cantina di vinificazione e affinamento, che successivamente è stata ulteriormente modernizzata nel 2012. Al momento, accanto a Giovanni e a Leonardo troviamo anche Giovanni, figlio di Leonardo, impegnato nella conduzione della cantina.
Mantenendo sempre ben salda la rotta, l’obiettivo principale delle Cantine Losito è quello di produrre vini qualitativamente eccellenti. Basandosi sulle conoscenze e sulle competenze acquisite e tramandate di padre in figlio, la ricerca e le sperimentazioni vengono unite alle più radicate tradizioni enologiche, e in cantina lo scopo principale rimane sempre quello di esaltare e valorizzare ciò che la stagione e il territorio hanno saputo esprimere nel frutto.
Prendono vita da tutto ciò bottiglie di assoluto livello: dal Fiano al Primitivo, dal Nero di Troia agli internazionali come Cabernet Sauvignon e Chardonnay. Etichette, quelle targate “Cantine Losito”, che rappresentano al meglio le Terre del Gargano, regalando al calice un’esperienza gustativa onesta, vera e sincera.