Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Antica Cantina Valerio Lucarelli


Era esattamente il 1791, l’anno in cui Luigi Lucarelli decise di costruire una piccola cantina a San Ginesio, in provincia di Macerata, nelle Marche. Sulla sommità di una ridente collina, vendemmia dopo vendemmia, stagione dopo stagione, annata dopo annata, ancora oggi l’azienda è attiva, per cui possiamo sorseggiare i vini dell’“Antica Cantina Valerio Lucarelli”. Ben oltre due secoli sono passati dalla nascita dell’impresa, ma la solidità delle mura in pietra che costituiscono l’ossatura della struttura, testimonia come le basi siano forti e ben costruite, e non solamente quelle architettoniche, ma soprattutto quelle su cui l’azienda si fonda, corrispondenti a quelle che sono le più antiche tradizioni vitivinicole del territorio marchigiano. Attualmente, discendente diretto di Luigi Lucarelli e appartenente alla sesta generazione familiare, è Valerio Lucarelli a reggere fermamente le redini aziendali. Tra i filari dell’“Antica Cantina Valerio Lucarelli” la varietà predominante vitata è quella del sangiovese , affiancata giusto da qualche pianta di cabernet sauvignon. La superficie complessiva dei vigneti si estende su circa due ettari, e le viti sono coltivate a un’altitudine di circa 550 metri sul livello del mare. In un clima temperato, con la stagione invernale rigida e con quella estiva mite, ma soprattutto con le forti escursioni termiche dovute alla vicinanza dei monti Sibillini, senza mai far ricorso a sostanze chimiche e seguendo le norme dell’agricoltura ecosostenibile, è nel pieno rispetto dell’ambiente che si arrivano a raccogliere grappoli sani, schietti e concentrati. Uve che in cantina sono lavorate e interpretate senza mai screditare ciò che la natura ha creato, riducendo al minimo gli interventi artificiali al fine di ottenere etichette di alto livello qualitativo, particolarmente aderenti al territorio di appartenenza. Due vini al momento, il “Sarnum” e il “Lenòs”, frutto di antichissime tradizioni, ed espressione di quella che è la più alta enologia delle Marche.