Untitled-1

Weingut Abraham


Martin e Marlies Abraham, nel 2011, hanno deciso di vinificare in proprio le uve di proprietà, puntando su una gestione responsabile dei vigneti e tenendo conto del sapere dei loro avi e di quanto imparato da essi.
Nel 2012, poi, hanno dato vita, su progetto del giovane e innovativo architetto Theodor Gallmetzer, una nuova cantina, collegata ad altri due ambienti già allestiti, così da realizzare un’unica unità funzionale; nella nuova struttura ha luogo la vinificazione, mentre nelle cantine preesistenti il vino trova l’ambiente ideale per maturare in botti di rovere, e l'atmosfera dà giusta evidenza ai pregi del vino e alla semplicità e naturalezza con cui questo viene prodotto.
Viticoltori per tradizione e per passione, Martin e Marlies lavorano allo scopo di rispettare e conservare il carattere unico e irripetibile di ogni vigneto nella zona di Appiano, in Alto Adige. I loro vigneti prendono vita lungo la frattura geologica che si trova tra i profondi terreni di porfido e quelli calcarei delle Dolomiti e l’unicità e la straordinarietà di questo territorio si esprimono pienamente nei loro vini. Il loro obiettivo principale è, infatti, quello di produrre vini caratteristici ed espressivi, la cui degustazione faccia assaporare la particolarità e la diversità della terra natia, oltre che un modo di concepire la vita.
Martin Abraham, in particolare, è un vignaiolo atipico, schivo e riservato; quando lo si incontra, che sia in cantina o al banchetto di una fiera, pare sempre meravigliato di quante attenzioni ricevano i suoi vini, quasi non si rendesse conto del loro immenso fascino.
Attualmente fanno parte del catalogo Abraham sia vini bianchi che rossi; si tratta di due Pinot Bianco, uno nato nel vigneto "In der Låmm" e l'altro nella vigna "Gfillberg", un Orange Wine d'eccellenza, un Pinot Nero dal gusto aristocratico e una Schiava, quasi in purezza, chiara espressione del concetto aziendale di "vino naturale".