Untitled-1

Santa Colomba


Santa Colomba, originariamente di proprietà dei principi Giovannelli prima e dei Padri Pavoniani poi, nasce a nuova vita nel 2016, per iniziativa di Marco Dani e Gianfranco Mistrorigo, rispettivamente agronomo ed enologo. L'azienda, ribattezzata con il nome dell'omonimo e vicino eremo e composta da 8 ettari e mezzo di vigne, si trova sui Colli Berici, zona d'eccellenza vitivinicola in provincia di Vicenza, e le varietà coltivate sono il garganega, vitigno tipico del territorio, malvasia istriana, cabernet sauvignon e merlot. Marco e Gianfranco hanno scelto, poi, fin da subito, la via del biologico, con l'intento di far vivere e sostenere la varietà botanica di un colle dove, accanto alla storica villa, sorge uno splendido parco all'inglese, ricco di alberi e di numerose specie vegetali. Ne consegue, pertanto, un approccio, in fase di vinificazione, pienamente coerente con quello viticolo: le fermentazioni spontanee sono affidate a un pied de cuve da lieviti indigeni, gli affinamenti avvengono sulle fecce fini, senza nessuna chiarifica forzosa, ma limitandosi a una filtrazione grossolana prima di andare in bottiglia, se necessario; la gestione dei solfiti è, infine, prudente e commisurata alle reali necessità dei singoli vini. Marco e Gianfranco lavorano, in definitiva, in modo naturale, in un ambiente davvero suggestivo; carichi di grandi responsabilità, i due sono convinti che con la passione (e un po' d'incoscienza) si possano fare grandi cose e i loro vini ne sono palese testimonianza. Attualmente, fanno parte della loro produzione il "Principiante", un Garganega Frizzante incorniciato da una corona di fini bollicine, il bianco "La Mala Via", una malvasia istriana in purezza, il "Gagà", maturato in acciaio, piacevolmente profumato e molto gratificante all'assaggio, e il rosso "Il Moro", affinato in botti di rovere per circa 8 mesi, contraddistinto da una trama splendidamente consistente e da una suadente e invitante morbidezza.