Untitled-1

Poggio alle Querce


L’Azienda Agricola “Poggio Alle Querce” è posta nella località omonima del comune di Castagneto Carducci.
Dal 1956 è di proprietà della famiglia Pavoletti, che dal 1999 ha iniziato a rinnovare i vigneti di proprietà per produrre vini rossi di qualità ottenuti dai vitigni internazionali più adatti a questa zona: cabernet sauvignon, cabernet franc e merlot. I cinque ettari di vigneti e parte degli oliveti sono dislocati nella parte pianeggiante di una piccola valle chiusa, di proprietà dell’azienda, formata dal fosso di Olmaia e dall’inizio del fosso di Bolgheri, completamente circondata da superficie boschiva, capace di creare particolari condizioni microclimatiche che consentono una maturazione progressiva delle uve, grazie soprattutto alla notevole escursione termica nelle notti estiva che dona grande morbidezza dei tannini. La parte restante dei terreni è situata nel versante nord delle colline che salgono verso l’omonimo Poggio alle Querce, con oliveti allevati su terrazze, oltre a 15 ettari di bosco intorno ai fabbricati aziendali.
Grazie alle favorevoli condizioni microclimatiche che garantiscono ottimali condizioni di maturazione fenolica, la produzione avviene cercando di rispettare l’equilibrio ambientale dei terreni, eliminando il diserbo e le lavorazioni, e lasciando i vigneti completamente inerbiti. Seguendo scrupolose norme agronomiche tra i filari, di vendemmia in vendemmia si arrivano puntualmente a raccogliere uve sane e schiette, ricche e concentrate in ogni più piccola sfumatura organolettica.
In cantina, ogni passaggio produttivo viene seguito con attenzione e scrupolo, partendo dalla vinificazione, che avviene in maniera tradizionale, senza microssigenazione e senza concentratori. Successivamente, l’invecchiamento è svolto in barrique di rovere francese, senza però mai surclassare le caratteristiche che la stagione e il territorio hanno saputo plasmare nel frutto. Al netto di tutto il risultato è dato da etichette eccellenti. Dal Bolgheri “Ghiandaia” a “Il Guado”, passando per il “Poggio alle Querce”: vini che raccontano la massima eccellenza enologica che si possa incontrare nelle terre bolgheresi.