Untitled-1

Marjan Simčič

Quella di Marjan Simčič è un'azienda di antica fondazione, sita nel cuore della Goriška Brda, in Slovenia; i vigneti, di proprietà della famiglia sin dal lontano 1860, sono per metà nella zona del Collio italiano e per la restante parte in Brda - Slovenia. Nel 1860, Jožef Simčič, acquistata una fattoria a Medana, avviò l'attività di viticoltura e di vinificazione, affidandone, presto, la responsabilità al figlio Anton Simčič.
I vigneti, gestiti per molti anni dalla famiglia Simčič, vennero però, poi, in larga parte nazionalizzati nel secondo dopoguerra e la parte mantenuta di proprietà venne affidata a Teodor e a suo figlio Salko che, nel 1988, passò la conduzione al suo primogenito, Marjan; quest'ultimo ha fatto compiere all'azienda un vero e proprio salto di qualità: costruisce una nuova cantina in Medana, adatta ad una produzione di alta qualità, e rinnova, al gusto corrente, le etichette delle bottiglie, con una grafica più contemporanea.
Il 2008 è, poi, l’anno della svolta: entra in campo la quinta generazione di viticoltori e nascono i vini “Opoka” ossia “argille portate dal vento”; si tratta di vini ottenuti con metodo tradizionale, a partire da uve chardonnay, ribolla gialla, sauvignon blanc e merlot, da 35 ettari di vigneti ubicati nel Collio Goriziano, a soli 20 km dal mare.
Oggi, la produzione è costituita sostanzialmente da due linee: vini classici e vini “Selezione”. Nella prima sono utilizzati vitigni ribolla, chardonnay, sauvignon e pinot grigio, lavorati in acciaio e immessi sul mercato dopo un anno di invecchiamento; della seconda linea, invece, fanno parte quei vini ottenuti con grappoli selezionati da vitigni storici: ribolla, teodor bianco, teodor rosso, pinot nero e leonardo, tutti non filtrati e con invecchiamenti dai due ai quattro anni. Vera punta di diamante dell’Azienda sono, naturalmente, i vini “Opoka”; questi vengono prodotti solo quando l'annata è ottima, in quantitativi estremamente ridotti, dopo una maturazione, che va da 22 a 36 mesi, in barili dei migliori legni e una sosta di 6 mesi in bottiglia.