Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

La Tunella


Tra passato e futuro, perfettamente inserita nella contemporaneità. È così che si potrebbe definire una delle cantine più rappresentative di tutto il Friuli-Venezia Giulia, e in particolare dei suoi Colli Orientali. Una storia in continua evoluzione, che inizia oltre cinquant'anni fa grazie a poco vino sfuso, e che prosegue oggi con la costruzione della nuova cantina, luogo funzionale a una produzione unica per costanza qualitativa.
Dal Friulano alla Ribolla Gialla, dalla Malvasia allo Schioppettino, fino al Pignolo e al Picolit, passando per il Pinot Grigio, per lo Chardonnay, per il “Biancosesto” e per il Sauvignon, non c'è vino de “La Tunella” che non valga l'assaggio.
E allora risaliamo alle origini, quando prima nonno Min e poi papà Livio Zorzettig diedero il via all’azienda agricola oggi guidata dai fratelli Massimo e Marco Zorzettig, questi ultimi coadiuvati dalla madre Gabriella.
Attualmente sono circa settanta gli ettari vitati, dei quali il 30% sono impiantati con vitigni a bacca rossa, mentre l’altro 70% è vitato con varietà a bacca bianca. Su suoli composti da arenarie e marne, in un microclima unico al mondo particolarmente favorevole alla viticoltura, protetto com’è a nord dalle Prealpi Giulie, scudo contro i venti più freddi, e riscaldato dalle brezze meridionali provenienti dal mar Adriatico, vengono allevate piante che regalano frutti eccezionali, ricchi in ogni loro più piccola sfumatura. Grappoli che dopo essere stati vendemmiati solamente a giusta maturazione, sono trasformati nella moderna cantina distribuita su due livelli e perfettamente funzionale a tutti i processi produttivi: al piano interrato ci sono i locali di fermentazione, i locali di appassimento, la barricaia e i locali di invecchiamento, mentre il piano terra ospita il magazzino e l’impianto di imbottigliamento.
Vini, quelli etichettati “La Tunella”, in cui storia, memoria e tradizioni convivono con energie nuove e creative, per dar vita a una gamma solida e intrigante, capace di spaziare dai bianchi e rossi classici, fino agli uvaggi, ai passiti e ai monovitigni: bottiglie frutto di un'attenta valorizzazione del territorio e di tutte quelle che sono le sue migliori peculiarità.