Untitled-1

Château Vieux Manoir


Se si analizza la Francia dal punto di vista enologico, risulta da subito evidente come ci siano alcune aree geografiche che senza dubbio spiccano sulle altre. Tra tutte, quella di Bordeaux è una tra le zone più prestigiose. Grazie al clima temperato, mitigato dalle brezze oceaniche, e per merito dei terreni particolarmente adatti alla viticoltura, nella zona di Bordeaux sono facilmente coltivati sia vitigni a bacca rossa, quali cabernet sauvignon, merlot e cabernet franc, che uve a bacca bianca, quali sémillon, sauvignon e muscadelle. Alcune sottozone di Bordeaux, inoltre, si sono negli anni guadagnate una reputazione ineguagliabile, grazie a vini dal potenziale di invecchiamento capace di arrivare anche al mezzo secolo se non oltre! Non a caso, alcuni dei vini più costosi al mondo ci arrivano direttamente dalle terre bordolesi, che come nessun’altra regione vitivinicola rappresentano l’emblema della massima qualità enologica internazionale.
È proprio nelle terre di Bordeaux che si incontra la tenuta dello Château Vieux Manoir, costituita da un antico e affascinante maniero risalente addirittura all’XI secolo. Antica tenuta privata di caccia del duca di Epernon, il castello è stato acquistato nel dagli attuali proprietari, i quali lo hanno completamente restaurato mantenendone intatte le caratteristiche e lo stile originale.
I circa 25 ettari vitati, ripartiti tra il 60% di merlot, il 35% di cabernet sauvignon e il 5% di cabernet franc, sono condotti nel massimo rispetto di natura, ambiente, ecosistema e biodiversità, per cui vendemmia dopo vendemmia si arrivano a raccogliere uve sane e schiette, ricche e concentrate in ogni più piccola sfumatura organolettica. In cantina, partendo da una materia prima semplicemente eccellente, la vinificazione segue le regole classiche, e viene effettuata in tini di acciaio termoregolati con micro-ossigenazione. A seguire, l’invecchiamento è svolto in botti di legno. Poche sono quindi le regole, ma importanti i risultati, dati da un rosso potente, complesso e generoso, rotondo, equilibrato e ampio. Etichette da non perdere.