Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Château Lamothe-Bergeron


Senza dubbio da considerarsi come la regione vitivinicola più prestigiosa al mondo, l’area geografica di Bordeaux rappresenta la zona più grande rientrante sotto una denominazione di origine controllata (AOC). Grazie al clima temperato, mitigato dalle brezze oceaniche, e per merito dei terreni particolarmente adatti alla viticoltura, sono facilmente coltivati sia vitigni a bacca rossa, quali cabernet sauvignon, merlot e cabernet franc, che uve a bacca bianca, quali sémillon, sauvignon e muscadelle. Alcune sottozone di Bordeaux, inoltre, si sono negli anni guadagnate una reputazione ineguagliabile, grazie a vini dal potenziale di invecchiamento capace di arrivare anche al mezzo secolo se non oltre! Non a caso, alcuni dei vini più costosi al mondo ci arrivano direttamente dalle terre bordolesi, che come nessun’altra regione vitivinicola rappresentano l’emblema della massima qualità enologica internazionale.
Nel palcoscenico di Bordeaux, recita la sua parte lo Château Lamothe-Bergeron, da considerarsi come uno dei più importanti “Cru Bourgeois Supérieur” del XIX secolo, rientrante nel territorio della AOC di Haut Médoc e situato appena fuori dalla famosa ""Route des Châteaux"", la D2, ovvero la “Route 66” degli amanti del vino, che da Bordeaux conduce verso alcuni delle più importanti tenute vinicole del mondo.
Costruita nel 1773 da Jacques de Bergeron, dopo un lungo periodo di ristrutturazione la tenuta ha aperto le sue porte ai visitatori nel 2015 rappresentando di fatto una delle realtà pioniere dell’enoturismo nella regione. Posizionato tra Margaux e Saint-Julien, Château Lamothe-Bergeron occupa alcuni dei migliori terreni di ghiaia della riva sinistra della Gironda, potendo in questo modo godere di un terroir che contribuisce a un’ottimale maturazione delle uve, fornendo allo stesso tempo un perfetto drenaggio.
Partendo da una materia prima di assoluto livello qualitativo, in cantina ogni fase produttiva è costantemente controllata, per cui dalla fermentazione alcolica fino ad arrivare all’invecchiamento e all’affinamento, tutto viene portato avanti nell’ottica di arrivare a esaltare nei vini tutte quelle che sono le sfumature di stagione e territorio. Nascono in questa maniera bottiglie da apprezzare in tutto e per tutto: vini eccellenti.