Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Château Haut Marbuzet


"Château Haut-Marbuzet è un tenuta produttrice di vino nell’appellation Saint-Estèphe, nella zona di Haut Médoc a Bordeaux.
Sebbene le sue origini risalgano al XVIII secolo, la tenuta è emersa come produttore di altissima qualità a partire dal 1952 dopo la sua acquisizione da parte di Hervé Duboscq.
Oggi, suo figlio Henri Duboscq è l'enologo e proprietario di Haut-Marbuzet, oltre ad essere proprietario anche di altre prestigiose tenute come Château Chambert-Marbuzet e Château Tour de Marbuzet.
Inizialmente quotata tra i Cru Bourgeois nel 1932, e successivamente promossa Grand Bourgeois Exceptionnel nel 1978, Château Haut Marbuzet è stata classificata come una delle 9 Crus Bourgeois Exceptionnels nella classificazione ufficiale del 2003.
David Peppercorn, Master of Wine britannico, importatore di vini francesi e famoso autore di libri sui vini di Bordeaux ha dichiarato che: ""Oggi, l'Haut-Marbuzet è ampiamente considerato come un vino cru classé, ben oltre il gradino più basso"".
Con i terreni incuneati tra gli Chateau Cos d'Estournel e Montrose, il vigneto copre 61 ettari ed è piantato per il 50% a Cabernet Sauvignon, il 40% a Merlot ed il 10% a Cabernet Franc.
Affacciati sull'estuario della Gironda, i vigneti si trovano principalmente sul costone di ghiaia di Marbuzet e sull'altopiano di Long Treytin.
L'alta percentuale di merlot, piuttosto insolito nei tradizionali blend di Saint Estèphe, oltre ad un lungo affinamento in barrique di rovere nuove, contribuisce notevolmente alla morbidezza del vino.
Spesso descritti come vini esotici o opulenti, i vini Haut-Marbuzet sviluppano un'elasticità ed un carattere personale insoliti nello stile normalmente austero di Saint-Estèphe.
Jay McInerney ha descritto il vino di Haut Marbuzet come ""se una Juliette Binoche vestita in bikini ha fatto irruzione in una riunione dell'Accademia francese "".
Un secondo vino viene prodotto dalle viti giovani, sotto i 12 anni, con l'etichetta Château MacCarthy, che riprende il nome della famiglia giacobita irlandese che piantò il vigneto.
"