Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Altesino


Nel cuore della Toscana meridionale, lontano dalle affollate città, permane un panorama intatto e in gran parte selvaggio: Montalcino. In questo panorama si inserisce la cantina Altesino. Le austere mura di Palazzo Altesi, al centro del nucleo aziendale, furono edificate a metà del XV secolo dalla nobile famiglia toscana Tricerchi. Acquistato e ristrutturato da imprenditori milanesi nei primi anni '70, l'Altesino inserì una moderna imprenditorialità in un tessuto economico post mezzadrile e da questo incontro nacque, crebbe e si affermò un nuovo modo di fare e di concepire il vino. L'azienda Altesino è un'antesignana delle varie e importanti innovazioni che hanno interessato la produzione del Sangiovese di Montalcino, affermandosi come realtà di spicco e punto di riferimento per tutto il territorio. L'introduzione del concetto di "cru" (Montosoli) nel 1975, le prime sperimentazioni con la barrique nel '79, la realizzazione nel '77 della prima grappa di fattoria sono episodi che hanno positivamente contribuito all'affermazione della cantina Altesino nel mondo. Montalcino è un esempio eccezionale di paesaggio culturale che nel 2004 I'Unesco ha dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità, e i suoi vini rappresentano un binomio indissolubile con questo territorio. Ed è proprio il rapporto intenso che in quarant'anni si è creato con il territorio così ricco di storia, di bellezza, di fascino che sta alla base della filosofia che ispira l’azienda Altesino a produrre il vino e a mantenere la sua cultura. Su una superficie complessiva di circa 80 ettari, i vigneti consistono in 44 ettari, suddivisi nei crus Altesino, Macina, Castelnuovo dell'Abate, Pianezzine e Montosoli, quest’ultimo da sempre famoso per la produzione di vini di estrema eleganza. Oltre al Sangiovese di Montalcino, che costituisce la maggior parte degli impianti, si producono Cabernet Sauvignon e Merlot, il Trebbiano e la Malvasia, il Vermentino, lo Chardonnay ed il Viognier.