Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Vallarom


"Le prime notizie del maso Vallarom risalgono al 1400, quando la costruzione era utilizzata per segnalare, al castello di Sabbionara, le avanzate del nemico.
Nel 1963 il maso venne, poi, acquistato dalla famiglia Scienza, con l'intento di produrre e vinificare uve di ottima qualità utilizzando, fin da allora, metodi innovativi e sperimentali.
Dal 1998 l'azienda è condotta da Filippo Scienza, subentrato ai nonni dopo anni di studi ed esperienze in Italia e all'estero, tra cui in Borgogna e in California.
Fin dai primi tempi della sua conduzione, il lavoro in vigna acquista un valore fondamentale, diventando particolarmente attento verso l'ambiente e il territorio e acquisendo, conseguentemente, la certificazione biologica nel 2011.
Anche in cantina la vinificazione è rispettosa della materia prima e dell’ambiente e si utilizzano lieviti indigeni e metodi naturali.
Ne derivano vini dalla forte personalità, che raccontano il territorio, l'annata, il vitigno e la mano di Filippo in cantina; quest'ultimo, infatti, non è solo il proprietario di Vallarom ma ne è anche l'agronomo e l'enologo e gestisce la cantina essendo l'unico coinvolto in tutti i procedimenti dell'azienda 24 ore su 24.
Accanto a lui, poi, c'è Barbara, sua moglie; lei si occupa dell'amministrazione, del marketing e delle vendite nazionali ed internazionali, oltre che delle degustazioni e delle fiere sparse per il mondo. Barbara, inoltre, è anche responsabile dell'ospitalità: il maso, del 1300, di Vallarom è stato, infatti, ristrutturato e convertito in un agriturismo completamente bio e Barbara vi organizza delle degustazioni ben articolate, abbinando ad ogni vino dei gustosi piatti, preparati spesso con materie prime che arrivano dall'azienda agricola stessa.
Nell'azienda Vallarom, come tendono sempre a precisare sia Filippo che Barbara, la trasparenza è filosofia di vita; qui il vino riflette la personalità e l'immagine dei suoi produttori, ed esprime e rende giustizia ad un territorio sicuramente unico.
"