Untitled-1

Château d'Esclans


Château d'Esclans si trova a venticinque chilometri a nord-ovest dell'antica città romana di Fréjus, sulla costa mediterranea.
La cantina, posta al centro del dipartimento di Var, dove si produce la maggior parte dei rosati Provence AOC, faceva originariamente parte di un castello risalente a prima del XII secolo. Nel 1201, Gérard De Villeneuve, membro di una ricca famiglia di Marsiglia, si impossessò del castello e di gran parte della Vallée d´Esclans e successivamente cedette il castello ai fratelli Sauveur Louis Ranque e François Alexandre Ranque.
Nel 1875, poi, i due vendettero la proprietà a Joseph Toussaint Caussemille; passata, in seguito, alla famiglia Perraud, è stata acquistata da Sacha Lichine, attuale proprietario, nel 2006. Oggi la tenuta conta un totale di 427 ettari, di cui 140 vitati.
Nella proprietà, la varietà a cui viene dato più spazio è senza dubbio il grenache; Cave d'Esclan è infatti nota per i suoi vecchi vigneti di grenache, in grado di dare uve dai succhi fortemente concentrati. Tra le altre varietà troviamo, poi, il cinsault, il merlot, il mourvèdre, il syrah e il Tibouren.
Sin dall'acquisto della proprietà, Sacha Lichine aveva ben chiaro il suo scopo: creare i più grandi Rosé del mondo.
Sacha, infatti, dimostrando grande lungimiranza, aveva intuito che il Rosé, pensato, prodotto e commercializzato in modo diverso avrebbe potuto guadagnare interessi nuovi e fette di mercato alternative; tutto ciò ha portato alla creazione di un'intera gamma di Rosé, da "Whispering Angel" a "Rock Angel", da "Garrus" a "Château d’Esclans".
Oggi tutti i Rosé di Sacha sono d'eccellente qualità, sono conosciuti a livello internazionale e appassionati e addetti ai lavori non fanno che confermarne il valore.