Untitled-1

Cascina del Colle


"Grazie a mio padre, da sessant'anni ogni componente della nostra famiglia si emoziona alla vista di vigne piene e assolate, e di uliveti rigogliosi a sud della nostra collina, posta circa trecento metri sul livello del mare”.
“In una terra mite e dura allo stesso tempo, ove l'asprezza della montagna si coniuga con la dolcezza del mare, nasce la nostra azienda, frutto di culto e tradizione della nostra famiglia contadina”.
“Inverni rigidi ed estati calde ci donano ogni anno delle uve meravigliose che assieme al nostro amore per la terra e la passione in ciò che facciamo, si esprimono in un vino prodotto artigianalmente, messo in bottiglie numerate a mano, con la certezza che ognuna di esse farà assaporare alle persone momenti emozionanti ed esperienze di gioia uniche al mondo”.
Poche righe, sintetiche ma efficaci più di ogni altra introduzione, e soprattutto parole pronunciate direttamente dai proprietari di “Cascina del Colle”, nonché frasi che campeggiano in bella vista proprio nella home page del sito aziendale: meglio di qualsiasi altro incipit, affermazioni che ci spingono alla scoperta di una realtà vitivinicola unica nel panorama enologico dell’Abruzzo.
Siamo nel comune di Villamagna, in provincia di Chieti: è qui dove da sempre la famiglia d’Onofrio onora la propria tradizione contadina.
Tra i filari, trovano dimora gli autoctoni di trebbiano, pecorino, montepulciano, falanghina e passerina, ovvero uve che godono di un microclima particolarmente vocato alla coltivazione della vite, allevate nel massimo rispetto di ambiente, natura, ecosistema e biodiversità.
Sempre dinamica e innovativa, in cantina la Cascina del Colle trasforma i propri grappoli inseguendo puntualmente i più alti livelli qualitativi possibili, arrivando a produrre etichette che rispondono ai nomi di “Negus”, “Mammut”, “Aimè”, “Cuvée 71”, “Invasione”, “Ducaminimo”, “La Canale” e “Anthea”.
Vini, quelli targati “Cascina del Colle”, che si sono via via affermati come veri e propri punti di riferimento della regione, rispondendo ai più alti standard e offrendo un’aderenza territoriale che poche altre bottiglie riescono a rispettare.