Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Rizzi


Partendo da quelli che erano gli antichi poderi ottocenteschi della famiglia, è verso la seconda metà degli anni settanta - nel 1974 per la precisione - che il giovane imprenditore Ernesto Dellapiana, laureato alla facoltà di Economia e Commercio e titolare di un’importante industria operante nel settore cartotecnico, ha scelto di ritornare a Treiso, suo paese d’origine, per intraprendere la strada della vitivinicoltura. Inizia in questa maniera un lungo percorso: una storia incalzante, che ha visto lo stesso Ernesto e la moglie Lia protagonisti di una costante evoluzione, che ha portato i due coniugi a gestire attualmente una realtà corrispondente a circa 35 ettari vitati e a 75mila bottiglie annue.
Nel corso degli anni, Ernesto e Lia sono stati affiancati anche dai figli Jole ed Enrico, la prima responsabile della parte commerciale e gestionale, mentre il secondo impegnato nel condurre l’aspetto enologico.
Contando su appezzamenti situati in alcune delle migliori zone della denominazione del Barbaresco, l’azienda vede il grosso dei propri vigneti situati attorno ai locali di cantina, mentre altri filari si distendono nelle sottozone di Nervo e Pajorè. In vigna, la conduzione delle piante è rigorosa e attenta, e nel massimo rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema, sono impiegati letame in pellet, compost e sovescio per le concimazioni, rame e zolfo per combattere funghi e parassiti, mentre vengono adottate esclusivamente tecniche meccaniche per tenere puliti i sottofila. In cantina, non molto diversa è la filosofia seguita, e l’obbiettivo principale rimane sempre uno e uno soltanto: arrivare a esaltare nei vini ciò che la stagione e il territorio sono stati capaci di esprimere nel frutto.
Da tutto ciò prendono vita vini eccellenti: una gamma di etichette che nel corso degli anni si è distinta per costanza e affidabilità, oltre che per un ineguagliabile rapporto qualità prezzo. Dal Barbaresco alla Barbera, dal Dolcetto al Moscato d’Asti, per finire con le bollicine, sono vini, quelli della cantina Rizzi, da scoprire uno a uno, certi del fatto che per nulla al mondo vi deluderanno.