Untitled-1

Pacher Hof


Pacher Hof è una cantina vitivinicola sita a Novacella; posta su un soleggiato pendio sopra Bressanone, si trova nella Valle Isarco e le sue origini risalgono al 1142.
Originariamente, nei pressi di Novacella, sorgevano solo tre masi, uno dei quali era il Pacher Hof, citato nei documenti ben prima che il Vescovo Hartmann, nel 1142, fondasse l’Abbazia di Novacella; il nome legato al maso fu quello di Pacher sino al 1849, quando Maria, una delle quattro figlie di Andreas Pacher, sposò il viticoltore Josef Huber, che portò con sé non solo il cognome, ma anche la passione per la viticoltura. Josef Huber fu anche il primo a mettere a dimora le viti del kerner e, oggi, è il suo pronipote, Andreas Huber , a gestire la Tenuta, con i suoi otto ettari vitati.
La Tenuta si estende su pendii soleggiati e ventilati, dove il terreno ghiaioso-sabbioso e ricco di minerali, così come il particolare microclima, caratterizzato da marcate escursioni termiche, creano il potenziale naturale di Pacher Hof e assicurano la produzione di vini di alta qualità. Andreas, formatosi presso l'Istituto per la Viticoltura di Würzburg, ha ereditato trasporto e sensibilità per il proprio lavoro da padre, nonno e bisnonno; attualmente coltiva varietà a bacca bianca, come kerner, sylvaner, pinot grigio e gewürztraminer, e i suoi vini, che commercializza anche in prima persona, convincono per il loro carattere autentico, ricco ed elegante, espressione pura di vite e terreno.
La cantina di Pacher Hof sorge tra antiche mura del XII secolo; qui, i grappoli vengono delicatamente spremuti e lasciati fermentare in grandi cisterne di acciaio inossidabile e, in parte, in botti di legno.
Le “nuove” antiche sale di degustazione offrono, poi, la cornice ideale per centellinare i nettari di Pacher Hof e filosofeggiare sui vini.