Untitled-1

Jerry Thomas Project


The Jerry Thomas Project rappresenta la summa del concetto di speakeasy in Italia. Considerato e premiato come uno dei migliori cocktail bar al mondo produce anche prodotti innovativi destinati alla miscelazione.
Il progetto nasce nell’autunno 2009 ad opera di Antonio Parlapiano, Roberto Artusio e Leonardo Leuci, tre dei migliori bar tender della capitale, ai quali si aggiunge in seguito Alessandro Procoli.
Alla base del progetto Jerry Thomas lo scopo di creare un gruppo di condivisione delle informazioni, oltre alla crescita professionale, attraverso seminari tenuti dai migliori professionisti dell’industry e del mixing.
A tal proposito viene contattato Stanislav Vadrna, straordinario bar tender slovacco che è stato il ponte ideale tra lo stile giapponese e quello londinese del bartending.
Inizia così una collaborazione che porta l’ “Analog Bartending Institute” di Stan in tre tra le maggiori città italiane: Roma, Milano e Torino.
Durante l’organizzazione del primo dei tre, a Roma, si cementa la collaborazione tra i tre fondatori del gruppo anche in virtù degli incontri continui.
Una di queste riunioni avviene presso quello che oggi è il Jerry Thomas Speakeasy, durante la quale i tre vengono a sapere che il locale è in vendita.
Dopo una rapida trattativa, il locale viene rilevato ed iniziano i lavori di ristrutturazione necessari allo sviluppo di un concetto del tutto innovativo per la scena dell’ospitalità italiana: lo “Speakeasy Style Bar”.
A partire da questi esaltanti natali vengono ideati dal Jerry Thomas Project di Roma gli Instant Age Bitter che sono dei bitter innovativi che simulano l’invecchiamento in botti dei cocktail.
Grazie a questi Bitter si può simulare l’invecchiamento in botte anche per cocktail per cui non sarebbe possibile come il Daiquiri, Collins ed altri.
L gamma si compone di due prodotti iconici: il Jerry Thomas Project Instant Age Classic Bitter ed il Jerry Thomas Project Instant Age Toasted Bitter.