Untitled-1

Domaine Joseph Chamonard


Il Domaine Joseph Chamonard sorge nel cuore del Beaujolais, in terre coltivate ed ereditate di padre in figlio da decenni; a Villié-Morgon, infatti, nel celebre e prestigioso cru del Beaujolais, Joseph Chamonard, già mezzo secolo fa, vendeva direttamente e in bottiglia gran parte della sua produzione, a testimonianza di una vocazione qualitativa e di una reputazione consolidata. Nel 1986 il testimone è stato, poi, raccolto da Jean-Claude Chanudet e da sua moglie Genèvieve, figlia di Joseph; i due hanno continuato, coerentemente, sulla strada già avviata da Joseph, perseguendo una viticoltura biologica, priva di sostanze chimiche.
Il loro lavoro è incentrato, poi, sul rispetto del territorio, e nei 4,5 ettari di proprietà ogni ingerenza umana è ridotta al minimo, al fine di offrire al consumatore un prodotto autentico e veritiero. In cantina, inoltre, l'approccio è dettato da una filosofia semplice e logica: niente lieviti selezionati, vinificazioni in parte in legno, uve vinificate con macerazione carbonica o semi-carbonica, come da tradizione beaujolaise e uso molto limitato di solfiti. Le due appellation prodotte dal Domaine, Morgon e Fleurie, sono senza dubbio espressioni di rango del Beaujolais; la prima, a sud di Mäcon e a nord di Lione, dà Gamay in purezza peculiari e complessi, spesso color ocra rossa, a causa del manganese che compone i suoli, la seconda, invece, regala Gamay rosso vermiglio, con pallidi riflessi malva, che solitamente si distinguono per una finissima impronta floreale.
In definitiva, tutti i vini firmati Chamonard assicurano un'ottima esperienza gusto-olfattiva e accompagnano l'avventore in uno splendido viaggio alla scoperta di un territorio unico; la vena fruttata, libera e naturale, che li caratterizza, la fluida e cristallina espressività giovanile e la straordinaria capacità di evolvere nel tempo li rendono vini di chiaro interesse.