Untitled-1

Sgrappa


Sgrappa è nata da un’idea di Maurizio Cattelan, Charley Vezza e Paolo Dalla Mora, con l’intento di rinnovare, per l’appunto, la Grappa, lo spirito italiano per eccellenza. Prodotta artigianalmente in Piemonte, è una Grappa dal carattere irriverente - come sottolineato anche dal gesto artistico inserito in bottiglia - pensata per rilanciare lo storico distillato Made in Italy in chiave contemporanea e cosmopolita, proponendolo anche in veste miscelabile.
Sgrappa unisce le passioni allo spirito imprenditoriale, le memorie personali al legame con le eccellenze italiane; è un distillato di grande piacevolezza, morbido e adatto anche ai palati più fini che, con il suo essere un po’ fuori dalle regole, vuole contaminare l’attuale drink stategy ed entrare in un mondo dal grande potenziale, come quello della mixology. Di chiaro carattere, Sgrappa nasce da vinacce di uve rosse, lavorate con piccoli alambicchi discontinui in rame a getto di vapore; segnata da sentori fruttati e note floreali, è pulita ed elegante al gusto ed invita subito a un secondo assaggio.
Estremamente versatile, può essere consumata liscia o esser miscelata con acqua tonica o succo di pompelmo rosa; se da un lato richiama le ricette più note della mixologia - Sgrappa al Salto, Sgrappa Tonic e Sgrappa Sour - dall’altro reinterpreta il digestivo di fine pasto con lo Sgrappino e propone originali long drink, come Fuck You, Fuck You Too e Fuck on the Beach. Nata come una sfida tra amici, Sgrappa è da considerarsi un vero e proprio progetto, volto a dare continuità, nel dopo-cena o magari in occasione dei cocktail party, alla grande qualità ed eccellenza italiana, già protagonista degli aperitivi e delle tavole.