Untitled-1

Robert Denogent


Il Domaine Robert Denogent sorge a Fuissè, in Borgogna. La sua storia inizia nel 1988, quando Jean Jaques Robert decide di prendere in mano i 5 ettari di vigna fino ad allora gestiti dal padre e conferiti alle cooperative locali; da allora, vendemmia dopo vendemmia, Jean Jacques estrae dalle piccole parcelle in suo possesso l'essenza del terroir. Nel 1990, poi, nasce ufficialmente il Domaine Robert Denogent; l’obiettivo era quello di preservare vigne vecchie su grandi terroir vocati del Maconnais e, allo stesso tempo, lasciare che ogni vino portasse con se l’anima del terroir di origine. Nello stesso periodo, inoltre, non molto distante da Fuissé, a Morgon, in Beaujolais, un uomo di nome Marcel Lapierre, allievo di Jules Chauvet, stava cambiando la storia, iniziando ad influenzare moltissimi viticoltori con l'idea di produrre vini naturali figli del loro terroir; Jean Jaques ne fu letteralmente stregato e diede vita ad un percorso di cura della viticoltura in modo sostenibile, andando a cercare nell’uva materia e concentrazione minerale. In seguito, in poco tempo, i vini di Jean Jaques hanno iniziato ad impressionare la critica e gli appassionati di tutto il mondo che, senza pudore, li confrontavano anche con i grandi bianchi della Cote d’Or. Oggi, a portare avanti il lavoro di Jean Jaques, ci sono i figli Nicolas e Antoine; i due si prendono cura, a mano, di circa 14 ettari in biologico, con vigne tra i 50 ed i 70 anni e, in alcuni casi, anche centenarie. Sono riusciti, inoltre, a mantenere, se non innalzare, lo stile del Domaine e, attualmente, i vini di Denogent sono noti ovunque per una qualità che solo poche aziende possono vantare. Ricchi, complessi, materici e, allo stesso tempo, freschi ed eleganti, regalano un sorso agevole, che non stanca mai. Chapeau, quindi, alla storia di questa famiglia, alla dedizione mostrata in questi anni, ad una passione mai doma e a vini di raro carattere.