Untitled-1

Revì


Revì, nata nel 1982, ad Aldeno in provincia di Trento è un’azienda declinata al femminile di proprietà di Giovanna Bertoldi e Carmen Tomasi. Tuttavia, la parte tecnica è seguita da Paolo Malfer, che è stato colui che più di tutti ha creduto nella nascita della cantina. In realtà, la storia di Revì inizia da più lontano, e precisamente da quando proprio Paolo Malfer, ancora studente tredicenne, scoprì su un libro della biblioteca un capitolo intitolato “Come fare lo Champagne”. Da ragazzino curioso qual era, Paolo, usando una bottiglia di vino bianco prodotto in famiglia, mise in pratica le regole del manuale e aggiunse al vino lievito di birra e zucchero. La sorpresa fu grande a Natale, quando il botto fu memorabile! Da quel giorno, Paolo Maser decise che si sarebbe occupato di spumanti. Continuò gli studi specializzandosi in enologia, e soprattutto continuò a sperimentare la produzione di spumanti fino appunto al 1982. Da quella data, con la nascita di Revì, gli spumanti iniziarono a essere commercializzati. Sempre alla ricerca della massima qualità e mantenendo un forte legame con il territorio trentino, l’azienda conferma ancora oggi la sua iniziale missione, volta al raggiungimento dell’eccellenza nella produzione del Trento DOC spumante. Per ottenere questi risultati viene fatto un grande lavoro in vigna per ottenere uve della massima qualità e sanità fisiologica, nel caso di specie parliamo di chardonnay e pinot nero, poi il segreto è non avere fretta in cantina, visto che le bottiglie sono lasciate a contatto con i lieviti per un minimo di 36 mesi, fino ad arrivare a 50 come nel caso del pluripremiato Trento Extra Brut Doc “Paladino”. La produzione è di 35.000, con grande attenzione ai millesimati, bottiglie che stanno ottenendo continui apprezzamenti fra gli appassionati di bollicine, e che si caratterizzano di anno in anno per una cremosità effervescenza e una costante eleganza di beva, mantenendo integra la propria connotazione territoriale.