Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Marco Tinessa


Marco Tinessa, di origini beneventane, è un broker di professione che ha lasciato Montesarchio, in provincia di Benevento, per emigrare a Milano. Sommelier e appassionato degustatore, nonostante la vita nella metropoli lombarda, Marco non ha mai dimenticato quella piccola vigna di aglianico che possiede in contrada Torre a Montemarano e, a partire dalla stessa, ha iniziato a produrre un Aglianico in purezza che rispecchia, perfettamente, l'essenza del vitigno e del terroir. Grazie alle origini siciliane della moglie Marco ha, poi, l'occasione di conoscere Frank Cornelissen, vignaiolo di origine belga, dal temperamento vulcanico e carismatico, noto tra addetti ai lavori e appassionati come uno dei più grandi protagonisti del panorama vinicolo dell’Etna, con cui scopre, presto, di condividere l’idea di produrre vini puramente artigianali: nasce così, nel 2007, "O'gnostro", un Aglianico prodotto con metodi naturali e affinato, nelle cantine di Cornelissen, in anfore di terracotta per un periodo che, a seconda dell'annata, va dai 2 ai 3 anni. Frutto di fermentazione spontanea, al fine di preservare al meglio i profumi caratteristici del vitigno e dell’annata, utilizzo di recipienti neutri e un quantitativo minimo di solforosa, il vino nasce da un principio che ispira, poi, tutte le fasi della produzione, dalla lavorazione della vigna all’imbottigliamento: il voler preservare le caratteristiche uniche dell’aglianico. L'"O'gnostro" è un vero e proprio nettare; carico nel colore, complesso all'olfatto e inevitabilmente pieno nel corpo, rivela una freschezza e un'eleganza inaspettate. Meravigliosamente articolato, il grado alcolico in etichetta non deve, poi, fuorviare: "O'gliostro" regala una suprema bevibilità, in cui il calore non pesa assolutamente e la mineralità spicca senza troppi sforzi. Nell'"O'gnostro", quindi, eleganza e potenza se la intendono magnificamente e, all'assaggio, un sorso rincorre, instancabilmente, il successivo. Un Aglianico che, sebbene ad alcuni potrebbe apparire fuori dagli schemi, traccia, come l'inchiostro, per l'appunto, un segno indelebile.