Untitled-1

KAH


"Pochi distillati al mondo incarnano lo spirito di un paese intero come avviene con la Tequila per il Messico. Si tratta infatti di un prodotto che, in questa nazione, ha origini molto antiche: si trovano tracce della sua presenza sin dai tempi degli aztechi, ben prima che arrivassero i tempi della dominazione spagnola. Infatti i sacerdoti delle popolazioni azteche, gli unici autorizzati ad assaggiare la Tequila, erano soliti consumarla per entrare in uno stato di incoscienza, in cui riuscivano ad avere contatti con le divinità superiori.
Col passare dei secoli la Tequila divenne largamente diffusa, per giungere oggi a ricoprire il ruolo di uno dei distillati più commercializzati al mondo, con diverse realtà produttive che si dedicano alla sua realizzazione.
Tra queste spicca KAH, Tequila che nasce nella distilleria Fabrica de Tequila Finos di Jalisco, in Messico. Nell’antica lingua dei Maya, la parola “kah” significava vita: questa Tequila vuole rendere omaggio all’esistenza, evento che in Messico viene ufficialmente celebrato nei giorni dei morti, dal 31 Ottobre al 2 Novembre. Potrebbe sembrare un controsenso, ma il ricordo degli scomparsi assume per la popolazione messicana una connotazione positiva, che in questi tre giorni dà luogo a festeggiamenti con banchetti, bevande e brindisi. Durante questi rituali, grande attenzione è riposta ai “calaveras”, teschi umani che simboleggiano la morte e la rinascita. Ecco spiegata quindi l’origine delle bottiglie a forma di teschio della linea di KAH, in cui ogni bottiglia è un pezzo unico, lavorato con colori e trame artigianali, mai uguali fra loro.
KAH è molto attenta a selezionare solo la migliore qualità di Agave blu, pianta che viene distillata seguendo metodi rigorosamente artigianali.
Diverse sono le tipologie e le etichette di Tequila - Añejo, Blanco, Reposado, Huichol e tante altre…- che ogni anno vengono realizzate da KAH, che ricevono non solo i complimenti di tutti gli appassionati di questo distillato messicano, ma anche i riconoscimenti della principale critica di settore internazionale.
"