Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Ferdinand’s


Il Saar Dry Gin firmato Ferdinand's nasce dall'incontro delle vedute di diversi professionisti in Germania, più precisamente all’interno della regione della Mosella, famosa nel mondo per la qualità dei propri vini.
Chi sono i protagonisti di questa storia? In primis il Master Distiller Andreas Vallendar, della Avadis Distillery, poi Dorothee Ziliken - dell'azienda vinicola VDP Forsmeister Geltz-Ziliken – e, infine, l'agenzia di comunicazione e marketing Capulet&Montague. Il nome scelto per il brand è dedicato alla Guardia Forestale Prussiana Reale Ferdinand Geltz, cofondatore di uno dei primi vigneti della storia tedesca in Mosella. Questo distillato vuole infatti rappresentare la regione di provenienza, la Mosella, e la qualità dei prodotti locali, e bisogna ammettere che l'unione delle conoscenze di Dorothee - produttrice di vino affermata - e di Andreas - rinomato distillatore - ha funzionato alla grande.
Si parte dallo spirito di base alcolico, ottenuto con il grano, a cui, dopo diverse distillazioni, si aggiunge acqua per abbassarne la gradazione alcolica; si lasciano quindi a macerare le botanicals, più di trenta. Queste vengono aggiunte anche all'interno della camera per l'infusione a vapore, così da non disperdere le essenze delle botaniche leggermente più aromatiche. I due metodi quindi, macerazione e infusione, vengono utilizzati durante una sola distillazione, cosa piuttosto rara. Al termine della lavorazione si aggiunge una certa quantità di Schiefer Riesling, e il tutto viene lasciato a riposare per quattro settimane.
Il binomio distillato-vino prosegue poi anche nella veste estetica del Gin, la cui bottiglia ricorda quella del vino ed è sigillata con un tappo di sughero e cera d'api.
Ferdinand's propone diverse varianti del Gin, ma non si limita a ciò, dedicando spazio anche a Vermouth e altri liquori, a dimostrazione di una gamma ampia e capace di soddisfare le esigenze di diverse tipologie di consumatori: una realtà da tenere senza dubbio sott'occhio!