Untitled-1

Domaine Saint-Étienne

Quello di Michel Chapoutier è un nome che nel mondo del vino conoscono tutti; alla guida dell’azienda di famiglia - sita nella Vallé du Rhone - da quando aveva 26 anni, Michel ha abbracciato la filosofia biodinamica e il suo approccio punta a fondere tradizione e modernità. Col tempo, poi, ha fatto sue anche altre proprietà ed una è il Domaine Saint-Étienne. Questo, all’epoca dell’acquisizione, vantava già un vigneto convertito al biologico a Montfrin, nella contea di Gard, e una parcella a Costières de Nîmes, dove Michel non aveva mai avuto vigneti. Qui Michel produce i Côtes-du-Rhône "Les Albizzias" e "Les Abelhas", il Costières de Nîmes "Le Caprea", e i Côtes-du-Rhône Villages "Cigala" e "La Garrigue". Il Côtes-du-Rhône Villages "Cigala", in particolare, nasce da vigne cresciute su suoli ricchi di ciottoli, provenienti dal vecchio corso del Rodano. Connubio di syrah e grenache, affina in parte in cemento e in parte in acciaio ed è un rosso di bella intensità e complessità, che non manca di finezza. Il Côtes-du-Rhône "Les Abelhas", invece, nasce da viti cresciute su terreni ricchi di argille e ciottoli silicei; quest'ultimi, in particolare, accumulano il calore e, insieme alle argille che, invece, trattengono acqua a sufficienza, permettono alle uve di maturare al meglio, preservandone l'acidità. Si tratta, infatti, di un bianco fresco, vivace e vivido, di cui un solo assaggio non basta mai.