Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Domaine Perraud


Il Domaine Perraud si trova nel villaggio di La-Roche-Vineuse, poco lontano dalla famosa rupe di Salutrè. Ci troviamo nel Mâconnais, nella parte meridionale della Borgogna, quando, nel 2005, Jean Christophe, a soli 24 anni, è riuscito a realizzare il sogno che aveva sin da bambino, dando vita al Domaine sui terreni di proprietà della sua famiglia da quattro generazioni. Fino a allora, le uve dei vigneti di proprietà venivano vendute alle cooperative locali. Siamo di fronte a una realtà produttiva in cui ogni operazione viene svolta con il medesimo scopo: produrre vini di qualità, in grado di riscuotere successo non solo tra gli appassionati, ma anche fra le guide principali di settore. Tra i filari, che si sviluppano per 24 ettari di terreno, si coltivano sia uve a bacca bianca che rossa, tra le quali ricordiamo l’aligoté, lo chardonnay, il gamay e il pinot noir. Le viti di queste varietà affondano le proprie radici in un sottosuolo principalmente argilloso e calcareo, che si estende per diversi chilometri, coinvolgendo quindi denominazioni diverse. Tra i filari, i trattamenti chimici sono molto limitati, perché il fine del Domaine è sempre più quello di arrivare a realizzare vini interamente biologici. Questo perché solo così i grappoli possono arrivare in cantina pregni di profumi e di caratteristiche organolettiche uniche, che nella successiva fase di vinificazione vanno solamente esaltate, limitando al minimo l’intervento dell’uomo. E’ la passione per l’eccellenza a guidare i lavori all’interno dei campi e della cantina; la grande selezione di terroirs che si sviluppano di parcella in parcella consente al Domaine di offrire un’ampia selezione di vini, in grado di appagare le pretese anche degli appassionati più esperti. Otto sono infatti le etichette prodotte in tutto, dove tra i bianchi – dove spiccano il Saint-Véran e il Mâcon “La Roche Vineuse” – e i rossi, brilla anche una bollicina tipica della Borgogna, il Crèmant.