Untitled-1

Domaine Maillard


Fondato nel 1952, da Daniel Maillard, la cui famiglia vanta, in Borgogna, viticoltori fin dal lontano 1766, il Domaine Maillard conta oggi 19 ettari vitati e produce, tra gli altri, vini appartenenti alle denominazioni Corton, Aloxe Corton, Pommard, Beaune, Ladoix, Chorey les Beaune , Meursault e Volnay.
Attualmente, ad assicurare la necessaria continuità, vi sono Alain e Pascal, figli di Daniel; i due lavorano nel rispetto delle tradizioni colturali e di quelle legate alla lavorazione del vino. La vinificazione resta, infatti, tradizionale; la fermentazione alcolica si svolge a temperatura controllata e la vinificazione consente di ottenere vini di bella sostanza e invitante frutto.
L'invecchiamento, poi, avviene in botti di rovere, di cui, a seconda dell'anno e delle denominazioni, circa il 25-80% è nuovo; dopo un affinamento di 12-15 mesi, i vini vengono, infine, imbottigliati, generalmente senza filtrazione, in modo da mantenerne, il più possibile inalterato, il carattere. Tra i vini prodotti dal Domaine meritano, sicuramente, una menzione, il Corton Blanc Grand Cru e il Chorey-les-Beaune Blanc.
Il Corton Blanc Grand Cru, prodotto a partire da uve chardonnay in purezza, non tarda a rivelare la finezza tipica dei vini della regione natia. Lasciato riposare in legno - viene utilizzata una selezione di botti vecchie e nuove - per un periodo che va dai 12 ai 18 mesi, è un Bianco complesso, di sorprendente consistenza e di grande armonia. Lo Chardonnay nato sotto la denominazione Chorey-les-Beaune, invece, affina in legno, in parte nuovo, per 12/18 mesi; segnato da sentori fruttati, note floreali e cenni di noci tostate, è un vino piacevolmente fragrante e di grande impatto, in grado di regalare un sorso rotondo e corposo. In definitiva, il Domaine Maillard è una delle realtà vitivinicole della Borgogna a cui guardare con maggior interesse; fortemente radicata, anche per storia della famiglia, sul territorio, dà vita a vini peculiari e di altissima qualità.