Untitled-1

Domaine Jobard-Morey


Il Domaine Jobard-Morey è una tenuta a conduzione familiare situata a Meursault, in Borgogna.
Meursault è il comune vitivinicolo più ampio della Côte de Beaune; ne è la sua porta d'ingresso e dà origine, in particolare, a quelli che sono gli Chardonnay più ricercati al mondo.
La denominazione include circa 360 ettari vitati e si trova su terreni di pendenza variabile; l'intero territorio, inoltre, si può suddividere, idealmente, in quattro diverse zone vitivinicole e i vigneti che danno i vini migliori si trovano a circa 260 metri sul livello del mare, godono di buona esposizione e radicano in terreni calcarei e marnosi. Pur essendo terra di bianchi, non mancano, però, i Meursault rossi da uve pinot noir, che rappresentano, comunque, una parte molto modesta della produzione.
A Meursault vi sono Premiers Crus di altissimo livello, come Les Perrièrs, Les Charmes, Les Genevrières, Les Gouttes d’Or, Les Cras, Les Bouchères e anche molti Villages di eccellente qualità, come Les Narvaux, Le Limosin e Les Vireuils.
Per quanto riguarda il Domaine Jobard-Moray è oggi gestito da Rémi Ehret e da suo nipote, Valentin Jobard; i due lavorano, con un approccio organico, poco più di 4 ettari vitati.
Convinti che, al fine di produrre un ottimo vino, il lavoro il vigna sia fondamentale, si dedicano a quest'ultimo in modo ragionato e molto scrupoloso, riuscendo, in definitiva, a dar vita a vini audaci, pienamente rappresentativi del terroir natio. Perpetuando, da generazioni, la propria etica di produzione, il Domaine produce oggi, tra gli altri, Meursault Les Narvaux, Meursault Poruzot 1er Cru e Meursault Charmes 1er Cru.
In particolare, il Meursault Les Narvaux, chardonnay in purezza ovviamente, sapido, di bella vigoria e appagante persistenza, è un vino senza sbavature, che, nonostante il corpo, non perde mai di finezza; dal peculiare profilo aromatico, sinuoso e vibrante è, indubbiamente, un Meursault di razza.