Untitled-1

Domaine de la Vougeraie


"Fondata da Jean-Charles Boisset e sua moglie Nathalie, il Domaine de la Vougeraie nei pressi di Beaune, produce eleganti ed espressivi vini bianchi e rossi, rispettivamente a base di chardonnay e pinot nero, ottenuti da prestigiosi vigneti e denominazioni, tra cui Monopoles, Grands Crus, Premiers Crus, Villages e Bourgogne.
Dal 1964 ad oggi, la famiglia Boisset è arrivata a gestire ben 34 ettari, divisi in 67 appezzamenti, collocati nelle più prestigiose zone vitivinicole della Francia.
Il Domaine de la Vougeraie, nasce infatti dall'unione dei vigneti di famiglia a quelli acquisiti con il tempo, che oggi si estendono tra la Côte de Nuits e la Côte de Beaune, partendo dal primo vigneto di proprietà della famiglia, situato a Gevrey-Chambertin.
Una situazione insolita per la Borgogna, ma che rappresenta per il Domaine de la Vougeraie, la vera forza di questa cantina, che alla crescita di ettari di vigneto contrappone una sempre più precisa e interessante caratterizzazione territoriale.
I 29 ettari di terreno in Côte de Nuits, coltivati a pinot nero, fanno parte delle denominazioni Gevrey Chambertin, Chambolle-Musigny e Vougeot Clos Du Prieuré Rouge.
I rimanenti 5 ettari, sono coltivati a chardonnay, nel vigneto di Vougeot Clos Du Prieuré Blanc e nei vigneti di Corton-Charlemagne e Puligny-Montrachet, in della Côte de Beaune.
Altro punto di forza per la famiglia Boisset è la continua ricerca di eleganza, complessità e armonia nei vini, partendo dalla vigna e dalla materia prima.
Da sempre la filosofia produttiva del Domaine è focalizzata sulla fedele espressione del terroir e fin dai primi passi, la famiglia Boisset ha scelto la viticoltura biologica.
Da qui nasce l'estrema cura, la dedizione e l'amore per la terra, con rese basse e duro lavoro in vigna, nessun utilizzo di agenti chimici ma fitoterapia per la cura delle piante e utilizzo del calendario lunare per l'imbottigliamento, per una conduzione che lentamente procede verso la biodinamica."