Untitled-1

Domaine de la Combe


Pierre-Henri Gadais, proprietario del Domaine de la Combe, è figlio di due famiglie di viticoltori, una di Sancerre e una di Muscadet; appassionatosi, fin da subito, al vasto universo del vino, ha, quindi, deciso di studiare Viticoltura ed Enologia.
Dopo una formazione di quattro anni, integrata con diverse esperienze sul campo, in Francia, Svizzera e, perfino, in Australia, Pierre-Henri torna, nel 2016, nella tenuta di famiglia.
Lo stesso anno ha avuto modo di dar vita alla sua prima vera produzione, mettendo così in pratica quanto aveva appreso, negli anni precedenti, sia in Francia che all'estero.
Nel 2017, poi, Pierre-Henri si è impegnato nel progetto di creare nuove Cuvée, orientate ad una maggiore qualità e a una più chiara espressione del terroir; in quell'anno ha deciso, anche, di puntare, definitivamente, sulla conversione all'agricoltura biologica.
Oggi, Pierre-Henri può contare su 9 ettari di vigneto, siti nel piccolo villaggio di La Pétière; le vigne più vecchie sono state piantate negli anni '50, mentre le più recenti nel 2016.
Il vigneto è vicino all'area naturale di Cantrie ed è circondato dai fiumi Sevre e Maine, i quali creano un favorevole e particolare microclima; il suolo, poi, ricchissimo di ciottoli, costringe le radici a cercare acqua in profondità, dove la parte sedimentaria contribuisce, in definitiva, ad arricchire la mineralità dei vini.
In cantina, infine, la solforosa è ridotta al minimo, ed il mosto rimane sur lie fino all'imbottigliamento. Tra i vini di Pierre-Henri, merita sicuramente una particolare menzione il Muscadet Sèvre et Maine Sur Lie.
Prodotto a partire da uve della varietà melon blanc, allevate su terreni altamente drenanti, riposa per 8 mesi sur lie; piacevolmente invitante nella sua essenzialità, assicura un assaggio di pieno appagamento.