Untitled-1

Château Suduiraut


La lunga storia di Château Suduiraut ha inizio nel XVI secolo, con il matrimonio tra Leonard de Suduiraut e Nicole d’Allard, avvenuto esattamente nel 1580. Il castello viene condotto dalla famiglia Suduiraut fino al 1831, anno in cui passa nelle mani di Nicolas Guillot, per poi subire successivamente ulteriori numerosi passaggi di proprietà.
Château Suduiraut si chiamava originariamente “Cru Duroy”, così conosciuto sino alla fine del XVIII secolo, poi in seguito divenuto Château de Suduiraut dal nome del suo proprietario, facente parte della famiglia che aveva dato il nome originariamente alla tenuta, Jean Joseph Duroy, Baron de Noaillan, che per l’appunto ha riunito le famiglie nobiliari dei Duroy e dei Suduiraut.
Nel 1992 la tenuta è stata acquistata dalla società di assicurazioni Axa, che la possiede ancora oggi e che si è impegnata a conservarne e perpetuarne il grande savoir-faire e la storia prestigiosa.
Château Suduiraut sorge a Preignac, una cittadina a nord di Bordeaux e molto vicina a Sauternes. La tenuta di Suduiraut è collocata in prossimità del grande Chateau d’Yquem. Lo château è stato classificato Premier Cru Classé nell’originale classificazione ufficiale di Bordeaux del 1855.
Con i suoi 90 ettari vitati per il 90% a sémillon e per il restante 10% a sauvignon, è una delle più affascinanti cantine di Bordeaux, con una magnifica costruzione settecentesca circondata da splendidi giardini, progettata da André Le Nôtre, già responsabile dei giardini del Re a Versailles e alle Tuileries.
Dal mese di settembre di ogni anno le particolari condizioni climatiche favoriscono lo sviluppo della “muffa nobile” e una volta raggiunta la maturazione ottimale le uve vengono vendemmiate ripetutamente in più passaggi, al fine di ottenere il magico nettare che porta il nome di Sauternes AOC.
In cantina i vini fermentano in barrique, per poi sostare dai 18 ai 21 mesi sulle fecce. Questi i segreti per la realizzazione di uno dei più pregiati vini dolci al mondo.