Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Château Puygueraud


Château Puygueraud si trova su un altopiano roccioso che domina la magnifica valle della Dordogna, in un continuum fino a Saint-Emilion. Estesa su una superficie complessiva di circa cinquanta ettari, la tenuta vede i propri filari suddivisi in ben 67 diversi appezzamenti, caratterizzati da terreni argillosi e calcarei, con sottosuoli ricchi di argilla.
Tra i filari l'80% è impiantato a merlot, il 15% a cabernet franc e il 5% a Malbec, quest'ultimo vitigno caro al padre fondatore, George Thienpont. Le uve a bacca bianca sono rappresentate da sauvignon blanc e sauvignon gris.
La tenuta è appartenente alla famiglia Thienpont, attiva in ambito vitivinicolo sin dagli inizi del secolo scorso. Era infatti il 1924 quando la famiglia acquistò Château Certan, successivamente venduto. Nel 1946, invece, George e Monica Thienpont, acquistarono per l’appunto Château Puygueraud, dando il via a un progetto di ristrutturazione del castello risalente al XV secolo. Nel 1981 Nicolas Thienpont, insieme a suo padre, scelse di avviare una viticoltura orientata alla produzione vini di alta eccellenza. Dal 2009, Nicolas e suo figlio Cyrille Thienpont lavorano insieme per la produzione di vini che negli ultimi 30 anni sono diventati il fiore all'occhiello di tutta la denominazione “Francs Côtes-de-Bordeaux”, vero e proprio gioiello di Bordeaux.
Tra i filari inizia tutto il lavoro, per cui nel rispetto del microclima, dell’ambiente, della biodiversità e della natura, ogni pratica agronomica è adottata nel buon senso, lontano dagli artifici, nel rispetto massimo delle viti. Mai si fa ricorso a interventi chimici e sistemici. Ogni scelta e ogni azione è guidata dall'obiettivo finale, che non cambia mai, volto ad avere un vigneto pieno di vitalità, capace di dare ciò che può dare, né troppo né troppo poco. In cantina l’uso delle migliori tecnologie enologiche segue la stessa logica, secondo cui ogni appezzamento viene vinificato separatamente, nell’ottica di esaltare tutto quanto la stagione e il territorio hanno saputo esprimere nelle uve. Prendono forma in questa maniera vini straordinari: etichette tutte da scoprire.