Untitled-1

Château Pichon Baron

Château Pichon Baron e Château Pichon Longueville Lalande costituivano insieme in origine un’unica grande tenuta vitivinicola, situata nella regione di Bordeaux, nel territorio dell’AOC di Pauillac. Divise nel 1830 in due distinte realtà vitivinicole, le due aziende per alcuni decenni continuarono a essere controllate dalla stessa gestione, per poi imboccare definitivamente strade separate. Rimasto nelle proprietà della famiglia Pichon-Longueville fino al 1933, Château Pichon Baron cambiò successivamente vari proprietari, affrontando difficili periodi negli anni ’60 e ’70, dovuti agli scarsi investimenti; successivamente, alla fine degli anni ’80 del secolo scorso, passò nelle mani del gruppo assicurativo AXA, che ha dato il via a importanti lavori di rinnovo delle strutture e di reimpianto dei vigneti. Estesa attualmente su una superficie vitata che raggiunge i 73 ettari, la tenuta ha una ripartizione varietale che vede prevalere il cabernet sauvignon, che in percentuale si attesta al 65%, seguito dal merlot con il 30%, dal cabernet franc con il 3% e dal petit verdot con il 2% - va ricordato che cabernet franc e petit verdot sono riservati esclusivamente per la produzione del secondo vino dello Château -. In vigna le viti crescono su terreni ricchi di ghiaia, impiantate con una densità che tocca i 9mila ceppi per ettaro, arrivando a produrre uve qualitativamente insuperabili. Grappoli che in cantina vengono interpretati sempre senza mai perdere di vista i più alti standard qualitativi. Pur sfruttando le più moderne tecnologie enologiche, non vengono mai surclassate le più antiche e radicate tradizioni territoriali; i vini etichettati sotto il nome di Château Pichon Baron si dimostrano puntualmente tagli bordolesi ricchi e consistenti, eleganti ed energici, capaci nelle annate migliori di evolvere meravigliosamente per interi decenni. Dal “Grand Vin” di Château Pichon Baron a “Les Tourelles de Longueville”, passando per “Les Griffons de Pichon Baron”, sono tutte bottiglie, quelle che escono dalla cantina di Pauillac, in grado di fare innamorare sin dal primo sorso.