Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Château Léoville Poyferré


"Château Léoville Poyferré, situato in Francia a Saint-Julien-Beychevelle, ha origini molto antiche: è stato creato nel lontano 1638, quando Léoville era la più estesa proprietà presente all’interno della regione del Medoc. La tenuta, passata nel corso dei decenni di mano in mano tra diverse famiglie, cominciò ad affermarsi seriamente come produttore di vini di qualità nel 1840, fino a essere classificata come 2ème Grand Cru Classé nel 1855. Oggi Château Léoville Poyferré è di proprietà della famiglia Cuvelier, e la tenuta – che ha saputo rinnovarsi coniugando il rispetto per la storia e la tradizione del territorio con l’innovazione e la tecnologia più recente – si distingue per essere una delle aziende più interessanti del terroir di Bordeaux.
I vigneti si estendono su una superficie di circa 80 ettari, all’interno dei quali troviamo i vitigni classici di questa zona, cabernet sauvignon, merlot, cabernet franc e petit verdot. Il terroir si caratterizza per essere composto prevalentemente da un substrato argilloso e ghiaioso. In vigna ogni operazione si compie con la massima attenzione, per non vanificare ciò che la natura ha concesso durante il corso dell’annata. La cantina è stata recentemente rinnovata, nel 2010, e le vinificazioni avvengono parcella per parcella, così da evidenziare le caratteristiche di ogni singolo terroir. Le fermentazioni malolattiche si svolgono in legno. Grande importanza ha poi anche il periodo di affinamento, che si svolge in barrique, nuove al 75%, per 18 mesi, al termine dei quali si procede con l’imbottigliamento.
Tre sono i vini rossi che ogni anno vengono realizzati dallo Château Léoville Poyferré, espressione della Saint-Julien AOC. Lo “Chateau Moulin Riche” e il “Pavillon Léoville Poyferré” aprono la strada al maestoso Grand Cru Classé, etichetta di punta, sintesi perfetta della filosofia produttiva dei Cuvelier, che mette d’accordo le principali riviste di settore internazionali, da Robert Parker a Wine Enthusiast.
"