Untitled-1

Chateau Changyu Moser XV


Chateau Changyu Moser XV è una delle aziende vinicole appartenenti al gruppo cinese Changyu, maggior produttore di vino della nazione; diversamente a quanto si potrebbe credere, la prima cantina aziendale nacque addirittura nel 1892, grazie a barbatelle importate da Europa e dagli Stati Uniti. Lentamente, ma inesorabilmente, la produzione cinese di uva è aumentata nel passare degli anni, il numero di aziende vitivinicole va incrementandosi, e il mercato interno cinese si sta espandendo, grazie a un nuovo interesse della popolazione per il mondo del vino.
Chateau Chagyu Moser XV, nello specifico, nasce dalla collaborazione e dal lavoro comune del gruppo cinese con Lenz Moser, famoso enologo, discendente di una famiglia austriaca da sempre occupatasi di viticoltura. L’azienda è situata nella regione di Ningxia, nel centro della Cina occidentale, nei pressi del deserto dei Gobi, attraversata dal Fiume Giallo. I vigneti si trovano a un’altitudine di circa 1000 metri sul livello del mare, ai piedi del monte Helan, con un clima caratterizzato da decise escursioni termiche giornaliere e stagionali.
A disposizione dell’enologo Lenz Moser c’è una cantina attrezzata con dotazioni tecnologiche di alto livello, con tutti gli strumenti necessari per realizzare un prodotto di alta qualità e apprezzabile in tutto il mondo.
Vengono utilizzate quasi esclusivamente uve Cabernet Sauvignon per produrre i vini aziendali; interessante, e per ora unica nel suo genere, la versione vinificata in bianco Helan Mountain White, dal tenue color oro antico tendente al rosa e dai sentori freschi e agrumati. Moser Family White è sempre un cabernet sauvignon bianco, che aggiunge un affinamento in barrique nuove; più “classici” invece Moser Family Red, cabernet che fa solo acciaio, fruttato e dal tannino equilibrato, e l’intenso Purple Air comes from the East, affinato per 24 mesi in diversi tipi di barrique, con note stratificate e persistenti di frutti rossi, spezie, tabacco.