Untitled-1

Ca' del Conte


L’Azienda Agricola Ca' del Conte sorge in località Case del Conte, tra le vallate dello Staffora e del Rile; situata all'interno del comune di Rivanazzano, in provincia di Pavia, è raggiungibile con strade di collina, strette e tortuose. Fondata nel 2003, per volontà di Paolo e Martina Macconi, l'azienda è immersa nelle colline dell'Oltrepò Pavese e si estende per circa 20 ettari, di cui 16 sono vitati. I vigneti di proprietà si trovano in media collina, su terreni originatisi nel periodo Messiniano-Tortoniano, composti da una formazione marnosa, argillosa in superficie e arenaceosabbiosa in profondità. I vigneti vengono allevati seguendo i dettami dell'agricoltura biologica, pertanto le viti sono sempre inerbite e coltivate senza l’uso di erbicidi; l’inerbimento è gestito con sfalci periodici e saltuarie lavorazioni del terreno attorno ai ceppi, perseverando l’obiettivo di rendere le viti più forti e sane dagli attacchi delle patologie, così da ridurre, anche, gli interventi di rame e zolfo al minimo. Tra le varietà coltivate troviamo pinot nero, chardonnay, pinot grigio e riesling italico; i vigneti hanno tra i 35 e i 40 anni, l'uva, raggiunta la piena maturità fisiologica, è raccolta manualmente in piccole cassette e al mosto non si aggiunge anidride solforosa né altri additivi, lasciando che la fermentazione si compia con i lieviti naturalmente presenti sull’uva. I vini sono Ca' del Conte sono, in definitiva, prodotti senza l’aggiunta di coadiuvanti enologici, senza alcun processo di filtrazione meccanica in vinificazione e in imbottigliamento; nel catalogo vini dell'azienda, attualmente, troviamo: "Opulus", "Nuvola Bianca", "Fenice", "Asor", "Mousikè" e "Astropinot". "Opulus", ampio e ricchissimo, nasce da uve chardonnay e pinot bianco ed è meravigliosamente plasmato da una macerazione pellicolare di circa 100 giorni; "Nuvola Bianca", pinot grigio in purezza, dal caratteristico colore arancio scuro, è ottenuto anch'esso da lunga macerazione e sosta in legno; "Fenice" nasce da uve chardonnay allevate nel vigneto “Il Castelletto” e la macerazione gli dona un bouquet intenso e variegato; "Asor", naturalmente rosa, è un pinot nero davvero piacevolissimo; "Mousikè", freschissimo, nasce da viti di riesling del vigneto “San Francesco”; "Astropinot", ottenuto da tradizionale vinificazione in rosso, sosta in parte in acciaio e in parte in barrique, regalando un sorso energico e di piacevole densità.