Untitled-1

Beluga


Beluga è il nome di una nobile vodka russa, famosa in tutto il mondo. Siamo di fronte a un brand che, nonostante il blasone, è tutto sommato recente: nasce infatti poco meno di vent’anni fa, più precisamente nel 2002, fra le mura della distilleria Mariinsky, fondata nel 1900 nel cuore più ruvido e autentico della Siberia, in un sito ambientali fra i più incontaminati e tranquilli di tutta la Russia. Proprio grazie a questo territorio Beluga può permettersi di utilizzare alcuni dei diversi pozzi artesiani che raggiungono i 300 metri di profondità – penetrando diversi strati di roccia –, approvvigionandosi di un’acqua a dir poco pura. L’acqua – assieme al distillato di malto – è un ingrediente fondamentale per la riuscita di un ottimo prodotto finale: migliore è la qualità dell’acqua, migliore è la Vodka realizzata; il distillato di malto, invece, viene ottenuto non dal grano “comune” ma bensì da frumento fermentato, naturale al 100% e lavorato senza alcuna aggiunta di elementi artificiali.
La fase di distillazione include un triplice passaggio in alambicchi che operano seguendo il metodo di lavorazione “continuo”; conclusosi questo passaggio, la Vodka rimane a riposare per un periodo compreso fra uno e tre mesi, intervallo fondamentale in cui l’alcol di malto affina, arricchendosi di sfumature che rendono complesso il bouquet che la Vodka offre durante l’analisi olfattiva.
Oggi Beluga è considerata da tutti gli appassionati di Vodka come uno dei leader di settore, anche grazie a una tecnologia avanzatissima che si unisce ai rigidissimi standard qualitativi applicati in ciascuna delle fasi produttive che portano alla realizzazione del distillato.
Diverse sono oggi le etichette firmate Beluga, dalla classica “Noble” alla “Celebration”, passando per l’“Allure” e giungendo sino alla mitica “Gold Line”: bottiglie dal profilo elegante, immediatamente riconoscibili nei cocktail bar più esclusivi di tutto il mondo, da sempre sinonimo di assoluta qualità.