Untitled-1
Brivio Gialdi

Ticino Bianco di Merlot DOC "Bianco Rovere" 2015 - Brivio Gialdi

53,00 €

Esaurito

  • Annata: 2015

  • Denominazione: Ticino DOC

  • Vitigni: merlot 100%

  • Alcol: 13%

  • Formato: 0.75l

  • Consumo ideale: 2017/2022

  • Temperatura di servizio: 10/12 °C

  • Momento per degustarlo: Degustazione alla cieca

  • Giudizio di Tannico: 8/10

  • Tipologia: Bianco

  • Abbinamenti: Primi di pesce, Secondi di carne bianca, Secondi di pesce

Note di degustazione

Veste giallo paglierino.
Il naso è molto intenso, con soffi eterei e minerali, frutta esotica, speziatura evoluta e cioccolato bianco. Al sorso è morbido, con buona struttura e sapidità in chiusura. Armonico.

Abbinamenti

E’ un vino che si abbina splendidamente ai menù di pesce. Vi suggeriamo di provarlo con una Pasta ai scampi o con una Triglia alla mugnaia.

cantina

Un sodalizio che viene da lontano, addirittura dagli anni Ottanta, quello tra Guido Brivio e la Gialdi Vini, da cui nasce questo brand di successo per la produzione e promozione dei vini ticinesi.... vai alla scheda della cantina

Ticino Bianco di Merlot DOC "Bianco Rovere" 2015 - Brivio Gialdi: Perché ci piace

Un vino per stupire, non c'è dubbio alcuno, da presentare alla cieca sfidando l'esperto di turno, quello che crede di sapere tutto sull'enologia mondiale, che si pavoneggia frullando il calice tra le mani per individuare profumi "inesistenti" ai comuni mortali. Per sbeffeggiarlo fategli assaggiare questo Ticino Bianco di Merlot DOC "Bianco Rovere" di Brivio Gialdi, chiedendogli di individuare il vitigno in purezza che sprigiona questi strepitosi aromi minerali, corredati da frutta esotica e speziatura evoluta, che in bocca si esprime con morbidezza e decisa sapidità. Il simpatico "cialtrone" inizierà a snocciolare vitigni bianchi provenienti da tutto il mondo, mentre in voi non potrà che nascere un sardonico sorrisetto di soddisfazione, per averlo beffato. La vendetta contro il borioso saccente, che ha rovinato la maggior parte delle vostre cene monopolizzando la conversazione con l'elenco pedissequo dei vini che ha assaggiato in giro per il mondo, sarà completa quando gli mostrerete l'etichetta di questo eccellente vino da uve merlot, vinificate in bianco. A questo punto sarete voi a spiegargli come si produce questo nettare: "Carissimo, sono lieto di spiegati che il mosto fiore bianco del merlot viene ottenuto grazie a una parziale diraspatura e pigiatura delle uve, seguita da una spremitura molto soffice. Il mosto fiore così ottenuto fermenta e matura in barrique per otto mesi. In seguito, nell’intervallo fra la fermentazione alcolica e quella malolattica, viene effettuato il bâtonnage per una, due volte alla settimana". La vendetta è un vino servito freddo!

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

I più venduti

Altre promo